Fiera di San Giuseppe, il Sindaco vieta la vendita degli animali da cortile · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

Fiera di San Giuseppe, il Sindaco vieta la vendita degli animali da cortile

Print Friendly

occhiuto_sindacoCOSENZA – Com’è ormai preciso indirizzo dell’Amministrazione comunale guidata da Mario Occhiuto (nella foto in un’immagine di repertorio), anche per l’edizione 2015 della Fiera di San Giuseppe il primo cittadino, in data 17 marzo 2015, ha firmato un’ordinanza sindacale con la quale si impone assoluto divieto di vendere anatre, paperelle e pulcini all’interno della tradizionale manifestazione fieristica del capoluogo bruzio.
Nell’ordinanza emanata, inoltre, si fa obbligo agli operatori commerciali della Fiera autorizzati all’esposizione e vendita degli animali vivi, ad osservare tutte le prescrizioni previste dalla legge 20 luglio 2004 n. 189 per la tutela e la salute degli animali e di tutte le normative del Settore. Così come si vieta l’impiego degli stessi in combattimenti clandestini o competizioni non autorizzate.
“Il Comune di Cosenza tiene ad essere esempio di massimo rispetto e difesa degli animali”, ha dichiarato il sindaco Occhiuto che approfitta della circostanza per invitare anche i visitatori locali e provenienti da fuori città, a viversi la tradizionale ‘vasca’ in Fiera raggiungendo viale Mancini con i mezzi pubblici.
Tutte le informazioni sulle corse Amaco e gli itinerari speciali di questi giorni sono pubblicati e facilmente consultabili sul primo piano della home page del sito www.comune.cosenza.it.
A tal riguardo, si ricorda che è stato ad esempio assicurato il trasporto pubblico per e dall’Università nelle serate dedicate ai concerti della Fiera di San Giuseppe, il 19, 20 e 21 marzo.

pubblicità

loading...