Nuova rete idrica nella parte alta della città, lavori alla fase finale: iniziati gli allacci dei singoli condomini · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

Nuova rete idrica nella parte alta della città, lavori alla fase finale: iniziati gli allacci dei singoli condomini

occhiuto_lavoriCOSENZA – Il sindaco Mario Occhiuto oggi ha voluto personalmente effettuarvi un sopralluogo, avendo dato priorità, fin dal principio del suo mandato, a un problema che da troppo tempo affliggeva i cosentini. Dopo tre anni dall’inizio della progettazione, l’Amministrazione comunale è difatti giunta alla fase finale dei complessi lavori di rifacimento della rete idrica nella parte alta della città, zona atavicamente critica e nel tempo soggetta a episodi di carenza idrica rilevante, precisamente tra viale della Repubblica e via Misasi, da via Zara a via Amantea (parallela di via Simonetta). I tecnici sono ormai alle prese con gli allacci dei singoli condomini.
La nuova rete principale è dunque terminata, con il risultato fondamentale che d’ora in avanti i quartieri interessati dagli interventi saranno molto meno soggetti a probabili interruzioni giornaliere nell’erogazione dell’acqua. Ciò grazie a due importanti fattori: l’incremento delle dimensioni dei tubi e l’eliminazione delle enormi perdite. Inoltre sono state separate le condotte principali, per ottimizzare le portate e le pressioni in funzione dell’altitudine dei serbatoi di partenza: il Merone è assegnato alla parte più alta dell’area d’intervento, il serbatoio di via De Rada invece alla parte più bassa. Ciò anche in previsione dell’estensione degli stessi lavori alle zone limitrofe.
La pressione dell’acqua nelle condotte è così aumentata da 4 fino a 8 atmosfere, rendendo necessario ridurla artificiosamente per non mettere a rischio la tenuta degli impianti interni alle abitazioni.
In definitiva oltre trenta ettari di territorio urbano dispongono ora di nuove condotte, con tecnologie di controllo e regolazione di ultima generazione. Qualche elemento tecnico: la nuova rete è organizzata in 12 circuiti separabili, per cui sarà possibile intervenire su un eventuale guasto chiudendo l’erogazione solo nel circuito in questione.
I nuovi allacci, che interessano circa 180 fabbricati, con una media di 20-30 famiglie per edificio, sono iniziati da viale della Repubblica, al numero civico 143, presso via Zara, e proseguiranno senza interruzione al ritmo di circa quattro condomini al giorno, fino a giugno.
I disagi per gli utenti saranno ridottissimi, perché l’operazione di distacco dalla vecchia condotta e di riattacco alla nuova durerà da dieci minuti a mezz’ora, secondo i casi.
Man mano che si completeranno i vari settori si procederà con la bitumazione delle strade.

Commenta