Al via a Cosenza il tour “Balneazione 2015″ di Arpacal e Regione nelle province · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

Al via a Cosenza il tour “Balneazione 2015″ di Arpacal e Regione nelle province

Print Friendly, PDF & Email

balneazione_arpacal_seminarioCOSENZA – Partirà da Cosenza domani, per poi proseguire nelle altre province, un ciclo di seminari che l’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente della Calabria (Arpacal) ha preparato insieme al Dipartimento Ambiente e Territorio della Regione Calabria, per illustrare ai sindaci dei comuni costieri calabresi, alle province e alle altre autorità competenti in materia, i dati della balneazione 2015, elaborati sulla base della campagna di monitoraggio svolta nel 2014.
La finalità di questo ciclo di seminari è quella di dare ogni opportuna informazione ai sindaci calabresi, prima che la stagione estiva abbia inizio, conoscendo nel dettaglio i dati del monitoraggio che poi, come prevede la normativa, permettono alla Regione di individuare le aree balneabili e non balneabili delle nostre coste per la stagione turistica che sta per iniziare.

Primo appuntamento, quindi, a Cosenza nella “Sala Nova” del Palazzo della Provincia (Piazza XV Marzo – ingresso lato scala mobile) dove, a partire dalle ore 10:30, saranno illustrate le attività ed i risultati del monitoraggio svolto dall’Arpacal, focalizzando l’attenzione dei presenti sui tratti di costa provinciali.

Prenderanno parte a ciascun incontro, oltre al direttore generale dell’Arpacal, dr.ssa Sabrina Santagati, e al direttore scientifico dell’Agenzia, dr. Oscar Ielacqua, i direttori dei dipartimenti provinciali Arpacal, i referenti regionali e provinciali della campagna di balneazione, così come dirigenti e funzionari della Regione Calabria – Dipartimento Ambiente e Territorio.

Da lunedì 27 aprile in poi, infine, i seminari proseguiranno per le province di Vibo Valentia (27 aprile), Catanzaro (28 aprile), Reggio Calabria (29 aprile) e Crotone (30 aprile).

pubblicità

loading...