Oggi a Salerno l’XI edizione di “Comuni Ricicloni Campania”. La città di Cosenza invitata quale esempio virtuoso tra le prime per la differenziata · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

Oggi a Salerno l’XI edizione di “Comuni Ricicloni Campania”. La città di Cosenza invitata quale esempio virtuoso tra le prime per la differenziata

Print Friendly, PDF & Email

occhiuto_comuni_ricicloni_salernoSALERNO – Come già lo scorso anno, quando il sindaco Mario Occhiuto partecipò alla manifestazione che si svolse a Roma, questa mattina il primo cittadino del capoluogo bruzio è stato nuovamente invitato a portare la testimonianza del Comune di Cosenza in fatto di raccolta differenziata all’appuntamento con “Comuni Ricicloni” organizzato da Legambiente a Salerno per fornire la fotografia e il monitoraggio completo della Campania che ricicla e fa la differenza.

L’esecutivo Occhiuto rappresenta un fiore all’occhiello nell’avvio della raccolta differenziata porta a porta nel Meridione, tant’è che – com’è noto – è stata raggiunta la percentuale di circa il 60% attestandosi fra i primi Comuni, unico esempio di città capoluogo che pratica la raccolta differenziata con percentuali altissime di media giornaliera non solo in Calabria, ma anche in Basilicata, Sicilia e Puglia. Grande soddisfazione è stata espressa dal sindaco Mario Occhiuto.

I comuni che nell’edizione 2015 hanno inviato i dati completi sono 430 su 550 (pari al 78% del totale e che rappresentano circa 4milioni e mezzo di abitanti) da cui è stata calcolata la percentuale regionale di raccolta differenziata che in Campania si assesta sul 55%. Su scala provinciale miglior performance della Provincia di Benevento con il 70,57% di raccolta differenziata, seguita dalla Provincia di Salerno con 58,42% di Rd, terza la Provincia di Avellino con il 56,54% di Rd a seguire la Provincia di Napoli con il 53,81% e la Provincia di Caserta con il 50,69%.

Sono solo alcuni dati del Dossier Comuni Ricicloni 2015 di Legambiente che presenta il report completo, con tutte le classifiche e le buone pratiche sulla raccolta differenziata dei comuni della Campania e che è stato appunto presentato questa mattina presso il Grand Hotel di Salerno.

Comuni Ricicloni è oramai un appuntamento consolidato, a cui aderiscono un numero sempre maggiore di Comuni, che vedono nell’iniziativa di Legambiente un importante momento di verifica e di comunicazione degli sforzi compiuti per avviare e consolidare la raccolta differenziata, e più in generale un sistema integrato di gestione dei propri rifiuti. L’iniziativa di Legambiente, premia le comunità locali della Campania, amministratori e cittadini, che hanno ottenuto i migliori risultati nella gestione dei rifiuti: raccolte differenziate avviate a riciclaggio, ma anche acquisti di beni, opere e servizi, che abbiano valorizzato i materiali recuperati da raccolta differenziata.

Un motivo di vanto in più, dunque, per l’Esecutivo Occhiuto invitato da Legambiente e Conai, il Consorzio con cui il Comune di Cosenza ha siglato da tempo un protocollo di intesa.

pubblicità

loading...