L’Istituto “Pezzullo” vince il Premio Innovazione de latuaideadimpresa con Confindustria Cosenza · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

L’Istituto “Pezzullo” vince il Premio Innovazione de latuaideadimpresa con Confindustria Cosenza

Print Friendly, PDF & Email

latuaideadimpresa_confindustria_cosenzaUn grande risultato per il sistema scolastico ed imprenditoriale calabrese! “Earrings for life – Orecchini per la vita”, l’idea d’impresa elaborata dagli studenti dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Pezzullo” di Cosenza ha vinto il Premio nazionale Innovazione del concorso “latuaideadimpresa” di Sistemi Formativi Confindustria e coordinato sul territorio da Confindustria Cosenza.Alla straordinaria iniziativa di dialogo tra studenti, docenti e imprenditori che diffonde la cultura d’impresa tra le giovani generazioni, gli studenti del Pezzullo hanno sbaragliato la concorrenza e vinto la quinta edizione del Premio su 86 progetti in gara da tutta Italia, grazie alla brillante idea che, dopo aver superato diverse selezioni, è approdata alla finalissima nel corso di un evento che si è tenuto in Expo.

Ad illustrare il progetto a Milano, accompagnate dalla professoressa Giovanna Golia, sono state le studentesse della IIIA (Sia) Martina Guido e Irene Fuoco, in rappresentanza del gruppo di 15 alunni che ha lavorato per sei mesi al piano d’impresa, in collaborazione con la struttura di Confindustria Cosenza.

L’idea vincente del Premio nazionale Innovazione consiste in un paio di orecchini di colore rosso, collegati ad un cellulare, capace di localizzare la posizione della persona che li indossa. Il target di riferimento sono le persone che si sentono in pericolo. Grandissima soddisfazione per il risultato raggiunto è stata espressa dal Presidente degli industriali calabresi e cosentini Natale Mazzucache sottolinea come «il nostro investimento nel progetto ha dato ottimi frutti.

Per il quinto anno consecutivo vinciamo premi importantissimi, a dimostrazione che i nostri ragazzi hanno quella grinta e capacità di apprendere in fretta, anche materie non previste dal piano di studi, che consente loro di avere la meglio rispetto ai colleghi di territori dove da più tempo si alimenta un dialogo fruttuoso tra mondo della scuola e dell’impresa. Il nostro concorso serve a creare quelle abilità che arricchiranno il curriculum degli studenti e che li permette di toccare con mano il lavoro dell’imprenditore».

Compiacimento per il successo ottenuto è stato manifestato dalla Dirigente scolastica dell’I.I.S. “Pezzullo” di Cosenza,Carla Savaglio. «Il progetto “latuaideadimpresa”, promosso da Confindustria Cosenza, ha rappresentato l’opportunità per gli allievi protagonisti di sviluppare creatività e spirito di imprenditorialità fondamentali, nello scenario di un sistema formativo innovato dal 2003, che prevede il più possibile l’attivazione di un “ponte”, di un forte collegamento, cioè, tra la scuola e il mondo del lavoro.

Nell’ambito delle diverse esperienze di alternanza scuola-lavoro che l’Istituto promuove sistematicamente – ha continuato la Dirigente Carla Savaglio – “latuaideadimpresa” è stata la chiave di volta per offrire ai nostri studenti la possibilità di una formazione ad hoc, esperita e appresa nelle diverse fasi progettuali».

La Dirigente sottolinea «l’efficace pianificazione e sviluppo del progetto da parte di Confindustria Cosenza, il lodevole l’impegno della professoressa Giovanna Golia e degli studenti che, nel realizzare un prodotto innovativo, hanno posto al centro la difesa dei diritti dell’uomo e del cittadino». Tutti gli studenti del Cosentino sono stati affiancati nei diversi momenti della gara dagli imprenditori Fortunato Amarelli, Domenico Maradei, Nereo Salerno, Marella Burza, dal presidente e dal direttore di Confindustria Cosenza,Natale Mazzuca e Rosario Branda, dai funzionari Monica Perri (responsabile del progetto) e Maurizio Bozzo e dai vertici delle organizzazioni partner dell’iniziativa,Raffaele Avantaggiato di Banca Carime e Mario Bozzo della Fondazione Carical.

L’edizione 2015 del concorso latuaideadimpresa si chiude, quindi, con la vittoria del Premio Innovazione ed il sesto posto, nella classifica assoluta del concorso, ottenuta dai ragazzi del Polo scolastico di Amantea, che sono stati applauditi la scorsa settimana presso la Luiss nel corso di una specifica cerimonia. Soddisfazione per la riuscita del progetto è stata espressa dal Presidente di Sistemi Formativi Confindustria Luigi Serra, dalla Direttrice Costanza Patti e dall’imprenditrice-ideatrice del progetto Fulvia Guazzone.

pubblicità

loading...