Precisazioni in merito alla carenza idrica registrata negli ultimi giorni · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

Precisazioni in merito alla carenza idrica registrata negli ultimi giorni

cosenza_comune_palazzo_di_cittaCOSENZA – Riguardo alle criticità che si stanno registrando in merito all’erogazione dell’acqua, l’Amministrazione comunale precisa quanto segue.
Nei giorni scorsi, come del resto era stato comunicato alla cittadinanza attraverso gli organi di informazione, si sono verificate due importanti rotture sulle condotte adduttrici.
Il Comune, da par suo, sta migliorando il servizio con la realizzazione di parti intere di nuova rete idrica utili a mitigare la carenza sistemica dell’acqua, dovuta alle perdite dalle tubazioni. Ciò premesso, occorre sottolineare che tali interventi non hanno nulla a che vedere con i suddetti guasti alla rete adduttrice, che costringono a sospendere l’approvvigionamento dell’acqua alla fonte.
Un conto è infatti migliorare la rete idrica di distribuzione interna (compito municipale), ottimizzando appunto il servizio e andando a diminuire le perdite d’acqua con l’aumento dell’erogazione e la sua durata nei rubinetti delle abitazioni. Un altro conto, invece, sono i guasti e le rotture alla rete adduttrice che competono alla Regione e dunque alla gestione Sorical (in tal caso l’acqua non arriva proprio ai Comuni per procedere alla distribuzione).
L’esecutivo Occhiuto, com’è noto, è stato il primo esecutivo a mettere mano alla rete idrica rifacendo tutte le condutture nella parte ovest della città, ovvero quella più sofferente. Oggi, dato inconfutabile, i cittadini hanno più acqua nei rubinetti delle proprie case. Altra cosa, come già detto, è però la rottura della conduttura adduttrice che potrà sempre verificarsi e di cui l’Amministrazione non può avere né responsabilità né controllo diretto.
In riferimento agli ultimi disagi avvertiti in città, la scorsa notte si è verificata una rottura dell’acquedotto Abatemarco ripristinata alle ore 4:30 del mattino successivo. Dopodiché un’ulteriore rottura è stata immediatamente ripristinata. Naturalmente, considerando le due pause di mancata erogazione e il conseguente riempimento delle cisterne, il servizio non è ancora pienamente a regime e, anzi, va a rilento. Le zone interessate dal disagio sono via Popilia, via Reggio Calabria e via degli Stadi. Per ovviare ai suddetti disagi si è comunque provveduto ad aumentare la portata dell’acqua su colle Mussano.

Commenta