Banco solidale: la Fidapa consegna i buoni spesa alle famiglie in difficoltà e ringrazia l’Amministrazione comunale di Cosenza · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

Banco solidale: la Fidapa consegna i buoni spesa alle famiglie in difficoltà e ringrazia l’Amministrazione comunale di Cosenza

mercatini_solidaliCOSENZA – Sono stati consegnati, presso la parrocchia della Madonna di Loreto, dalla Presidente provinciale della Fidapa Silvana Gallucci, gli ultimi 22 buoni spesa, ad altrettante famiglie in difficoltà del territorio cittadino, frutto dell’iniziativa dei mercatini solidali, promossa dalla stessa Fidapa, insieme alle Associazioni “Meda Calabria”, “Amicib” e “Amico Volontario”, in collaborazione con il Comune di Cosenza.

La Presidente della Fidapa ha ringraziato il Sindaco Mario Occhiuto e tutta l’Amministrazione comunale per il supporto logistico fornito durante lo svolgimento, nel corso dell’anno, dei mercatini solidali all’interno della Villa Nuova, e per i servizi assicurati che hanno consentito la riuscita dell’iniziativa.

Il ricavato della vendita dei manufatti esposti ai mercatini solidali è stato convertito in buoni spesa, utilizzabili presso il “Conad City” di viale Cosmai, di cui sono state destinatarie, nell’arco di tutto l’anno, 44 famiglie in difficoltà del territorio cittadino (le ultime 22 famiglie hanno ricevuto dalla Fidapa i buoni spesa qualche giorno fa).

“In una contingenza in cui le politiche sociali possono ormai contare su pochi fondi a disposizione – ha sottolineato Silvana Gallucci – la collaborazione delle associazioni con le istituzioni assume un ruolo di integrazione con le azioni proprie della pubblica amministrazione, in linea con il principio della sussidiarietà orizzontale. L’auspicio è che le iniziative dei mercatini solidali possa continuare anche con la nuova guida che a fine settembre assumerà la Fidapa e sempre in sinergia con le altre associazioni di volontariato che operano sul sul territorio e con il Comune di Cosenza che è già stato al nostro fianco”.

Commenta