“Cibo per gli dei, cibo per gli uomini” all’EXPO dal 14 al 21 Agosto · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

“Cibo per gli dei, cibo per gli uomini” all’EXPO dal 14 al 21 Agosto

Print Friendly, PDF & Email

ricostruzione_virtuale_unicalDal 14 al 21 Agosto la Regione Calabria presenterà ad EXPO la mostra “Cibo per gli dei, cibo per gli uomini” nello spazio espositivo in Padiglione Italia.

All’interno della mostra sarà presente un’installazione virtuale che propone un’ipotesi ricostruttiva dell’andròn della “Casa del Drago” di Kaulonia, una delle abitazioni più lussuose presenti all’interno dell’antica città, contraddistinta da un pregevole mosaico del III sec. a.C. che rappresenta un drago marino.

L’ambientazione è stata arricchita con i decori, gli arredi e le suppellettili. Per dare maggiore realismo alla scena 3D e per raggiungere una comunicazione efficace gli oggetti propri del corredo del simposio sono stati modellati sulla base di reperti archeologici originali conservati nei musei calabresi di Tortora, Cetraro e Cosenza.

La consuetudine del simposio (syn pìnein – bere insieme) ha caratterizzato la cultura greca, facendone un momento di convivialità che seguiva la cena. Durante il simposio si trattavano temi di politica, amore, gesta degli antenati insieme a momenti dedicati alla poesia, alla musica, ai giochi. Il vino opportunamente tagliato con acqua e con altre sostanze dolci veniva distribuito ai commensali insieme carni, frutta fresca e secca, formaggi e dolci.

Il connubio fra alimentazione e cultura radicato da più di duemila anni sul territorio calabrese è il fulcro della scelta operata dalla Regione Calabria per la proposta culturale offerta ai visitatori della mostra.

La ricostruzione virtuale, grazie alla disponibilità della Soprintendenza Archeologia della Calabria, è stata realizzata dal Consorzio Cultura e Innovazione in collaborazione con il Centro Herakles per il Turismo Culturale dell’Università della Calabria e con la 3D Research, società Spin-Off dell’Unical, nei primi mesi del 2015. Si tratta di uno dei risultati del Progetto [email protected] finanziato dal MIUR attraverso il PON Ricerca e Competitività 2007-2013.

pubblicità

loading...