Fra tanti studenti parte il II Meeting della Polizia Locale · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

Fra tanti studenti parte il II Meeting della Polizia Locale

pol2015COSENZA – Riparte dall’Auditorium Guarasci del Liceo Telesio la seconda edizione di POL, il Meeting della Polizia Locale che, su idea di Ottavio Chiappetta, patron della Beta Professional Consulting, diventa un’occasione fortemente aggregante per gli operatori della polizia locale del centro sud, ai quali si offre una due giorni di approfondimento (il 15 e 16 ottobre), con relatori di rilevanza nazionale, delle problematiche che toccano la categoria.

Quello formativo è però soltanto uno degli aspetti di POL, che non è un evento chiuso e settoriale ma al contrario punta a far conoscere quanto più possibile all’esterno il ruolo della polzia locale e lo fa usando la cassa di risonanza ‘sociale’ per eccellenza, i giovani. Erano loro questa mattina ad occupare in gran parte l’Auditorium, allievi di alcune scuole medie inferiori di Cosenza e provincia, solo un primo gruppo al quale per la seconda giornata dell’evento, venerdì 16 ottobre, ne subentrerà un altro. Un ruolo attivo per questi giovani studenti – provenienti dagli Istituti Comprensivi cittadini via Roma-Spirito Santo, Zumbini e Gullo, e poi da Aprigliano e Montalto Uffugo – che hanno interloquito in particolare con il Comandante della Polizia Municipale di Cosenza Giampiero Scaramuzzo e con il Presidente Nazionale dell’ANVU, l’associazione di categoria della polizia locale, Nicola Salvato.

Una macchina complessa quella di POL che si avvale della collaborazione di partner istituzionali e privati. Alla giornata inaugurale hanno portato il loro saluto il Comune e la Provincia di Cosenza (con il vicesindaco Luciano Vigna ed il consigliere delegato Pietro Lucisano), i nuovi partners Università della Calabria (presente il prorettore Guerino D’Ignazio) e Ordine degli Avvocati (con l’avv. Lucio Chimento), e ancora l’ANVU (con il suo presidente nazionale Nicola Salvato). Due le considerazioni unanimi: il ringraziamento agli operatori di polizia locale per la loro preziosa e imprescindibile presenza sul territorio; il coinvolgimento dei giovani, niente di meglio per costruire dal basso percorsi di legalità. Si rivolge ai ragazzi anche il Crush Test Simulation, un grande mezzo collocato in piazza XV marzo a bordo del quale una particolare attrezzatura consente ai giovani over 14 di ‘provare’ gli effetti devastanti di una guida senza le opportune misure di sicurezza.

Anche in questa edizione si è vissuto un momento emotivamente molto coinvolgente durante la consegna del Premio POL. Premio alla memoria per Francesco Bruner e Vincenzo Cinque, due agenti della Polizia Muncipale di Napoli, entrambi vittime della strage di Secondigliano, alla periferia di Napoli, nel maggio scorso.

Riconoscimento poi per alcuni agenti della Polizia Municipale di Bari: il maresciallo Nicola Zonno ed il tenente Saverio Petroni, protagonisti di un’azione rocambolesca al termine della quale hanno tratto in arresto un rapinatore; gli agenti Angelo Sabia, Simone Vessia ed il maresciallo Anna Losacco, anche loro artefici di un lungo e pericoloso inseguimento che li ha visti caparbiamente perseguire l’arresto di un malfattore; infine, il sottufficiale specialista di vigilanza Ettore Lupi, del Comando di Ospitaletto, in provincia di Brescia, che ha sventato una rapina affrontando un criminale armato.

Commenta

loading...