Stadio San Vito-Gigi Marulla: proseguono i lavori di riqualificazione · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

Stadio San Vito-Gigi Marulla: proseguono i lavori di riqualificazione

stadio_san_vito_gigi_marullaCOSENZA – Inizieranno a breve i lavori di pitturazione del muro di cinta della Curva Nord (Massimiliano Catena) dello Stadio San Vito-Gigi Marulla di Cosenza.

Ad annunciarlo l’Assessore allo Sport e agli Impianti sportivi Carmine Vizza.

“I lavori che riguarderanno la pitturazione del muro esterno della Curva Nord rientrano nell’ambito dei più ampi interventi, alcuni dei quali già ultimati, di riqualificazione dell’intero impianto sportivo e saranno utili – sottolinea l’Assessore Vizza – anche per cancellare, in ottemperanza alle prescrizioni del Ministero dell’Interno, alcune scritte che deturpavano lo stesso muro di cinta. E’ evidente che facciamo appello, ancora una volta, al senso civico di tutti, per evitare che in futuro episodi del genere possano ripetersi”.

Finora gli interventi di riqualificazione realizzati dall’Amministrazione comunale, in attesa degli altri in corso di finanziamento da parte del Credito Sportivo e del CONI, hanno riguardato: i lavori di adeguamento dell’impianto di illuminazione sui varchi di accesso allo Stadio; i lavori di revisione, ristrutturazione e sistemazione della centrale elettrica a servizio dell’impianto di illuminazione e quelli di completamento della segnaletica di sicurezza e numerazione dei posti sugli spalti.

“E’ di tutta evidenza – ha sottolineato ancora l’Assessore Vizza – che l’Amministrazione comunale sta creando tutte le condizioni perché lo Stadio San Vito-Gigi Marulla sia un impianto sempre più sicuro ed efficiente, anche in previsione di una competitività sempre maggiore della squadra del Cosenza e delle sue ambizioni, come quelle di tutta la comunità cosentina, di scalare i livelli più alti del calcio professionistico”.

Commenta