Avvio dei lavori di ripristino del manto stradale. Le segnalazioni dei cittadini · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

Avvio dei lavori di ripristino del manto stradale. Le segnalazioni dei cittadini

cosenza_ripristino_manto_stradaleCOSENZA – Con l’obiettivo di rendere maggiormente sicura la circolazione sulle arterie cittadine, su disposizione della gestione commissariale sono stati avviati i lavori di ripristino del manto stradale e in particolare delle buche particolarmente pericolose.

I cittadini potranno inviare le loro segnalazioni, che dovranno essere corredate da foto, collegandosi al sito www.decorourbano.org, il servizio denominato “Decoro Urbano” riattivato la settimana scorsa dal Commissario prefettizio dott. Carbone. Gli interventi saranno disposti con ogni celerità in base alle priorità e compatibilmente con le disponibilità di bilancio.

Le segnalazioni al sito di Decoro Urbano possono riguardare non soltanto il dissesto stradale ma diverse altre problematiche: rifiuti, vandalismo, zone verdi, segnaletica stradale, affissioni abusive. La foto e la descrizione del problema così segnalate vengono caricate online e diventano visibili per chiunque, dando conto in tempo reale dello stato delle cose. Attraverso un’apposita interfaccia di amministrazione, un operatore ha modo di monitorare costantemente il territorio ed invia via mail agli uffici di riferimento le segnalazioni chiedendo altresì di ricevere notizia dell’avvenuta risoluzione o il tipo di intervento che si è reso necessario. L’informazione ricevuta viene poi “girata” al cittadino che ha effettuato la segnalazione.

Per tutte le segnalazioni, inoltre, resta la possibilità di rivolgersi direttamente all’Urp: urp@comune.cosenza.it, telefono 0984/813217.

Ancora, si può effettuare la segnalazione collegandosi al sito del Comune www.comune.cosenza.it e cliccando sul link a destra “Contatta il Comune”.

Se si privilegia una di queste due ultime modalità, l’invio di foto non è obbligato.

Commenta