Coordinatori capisala, infermieri e radiologi insieme per risolvere criticità Ospedale di Cosenza · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

Coordinatori capisala, infermieri e radiologi insieme per risolvere criticità Ospedale di Cosenza

ospedale_sanitaCOSENZA – Si è tenuta nei giorni scorsi, presso la biblioteca dell’A.O. di Cosenza, una riunione tra i Coordinatori, l’IPASVI e il Collegio dei Tecnici di Radiologia. All’ordine del giorno la situazione regionale e locale dei Coordinatori delle varie UU.OO. dell’Azienda Ospedaliera.

Dopo la presentazione da parte del Coordinatore Regionale CNC Nicola Benedetto sono intervenuti i presenti che hanno messo in evidenza la criticità della situazione. Si è discusso del concorso bandito già da tempo ma mai avviato per vari motivi e della necessità di regolarizzare e valorizzare le tante situazioni ambigue presenti nella stessa azienda. Molti sono i Coordinatori facenti funzioni, sia tecnici che infermieristici, che da anni svolgono tali funzioni senza alcun riconoscimento giuridico ed economico e molti rischiano, al momento del concorso, di restare fuori dalle graduatorie utili. È stata sottolineata la centralità della figura del Coordinatore nelle varie attività e si è convenuti che in ogni processo gestionale gli infermieri e, soprattutto i Coordinatori, svolgono un ruolo di primo piano.

Si è parlato della recente assemblea nazionale svoltasi a Roma che porta tra le tante proposte, quella di collocare i Coordinatori in una categoria dirigenziale (cat. E). E’ intervenuto il Presidente IPASVI di Cosenza che ha sottolineato che esistono linee guida regionali per l’individuazione del numero di Coordinatori necessari e che, comunque, vanno stabiliti criteri meritocratici su cui ragionare per far si che l’unico ospedale Hub della provincia possa erogare prestazioni qualitativamente accettabili.

L’intervento del Presidente Fausto Sposato ha posto delle riflessioni importanti su come gestire le UU.OO. di emergenza/urgenza dove, molto probabilmente, un solo Coordinatore non basta. Anche i tecnici hanno spinto affinchè il concorso si svolga in tempi rapidi al fine di sanare situazioni oramai insostenibili. Da parte degli ordini e dei collegi presenti si è data la massima disponibilità al confronto ed al supporto necessario.

La riunione si è conclusa con la sintesi del Coordinatore Regionale Nicola Benedetto che ha promesso di incontrare i vertici aziendali per trovare un percorso comune che porti alla soluzione delle tante situazioni ambigue presenti.

Commenta

loading...