Emozionante rappresentazione di Foraffascinu nel carcere di Cosenza | Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | cronaca, news, notizie, sport, politica, chiesa, attualita', Cosenza, Rende, cosentino, Calabria

Emozionante rappresentazione di Foraffascinu nel carcere di Cosenza

la_terra_di_piero_carcere_cosenzaCOSENZA – L’associazione La Terra di Piero, fedele alla sua missione che ha nell’inclusività, uno dei suoi cardini fondamentali, ha messo a segno un altro colpo significativo volto a rendere la città di Cosenza sempre più solidale e vicina alle persone che vivono condizioni di disagio.

Nella giornata di isabato 23 aprile 2016, un gruppo di soci ha portato la commedia “Foraffascinu – prova a dire cuddruriaddru” nella Casa Circondariale di Cosenza. Si è dato così vita alla parte conclusiva di un progetto nato nelle scorse settimane da un’idea di Sergio Crocco, autore e regista della commedia, nonché Presidente de La Terra di Piero, che consisteva nel portare in carcere non solo gli attori della compagnia ed il suo ultimo testo teatrale, quanto riuscire a coinvolgere alcuni ospiti della Casa Circondariale, e farli diventare attori della commedia.

Il lavoro, svolto in sinergia con la responsabile educativa del carcere cosentino, dott.ssa Bruna Scarcello e della sua collaboratrice dott.ssa Tiziana Giordano, secondo le direttive del direttore della struttura penitenziara Dott. Filiberto Benevento, ha dato frutti superiori alle aspettative, vista la dedizione ed il coinvolgimento emotivo creatosi tra i dodici ospiti della sezione “media sicurezza” impegnati nella prova d’attore accanto al gruppo di protagonisti della commedia.

Difficile trasmettere a parole l’emozione provata soprattutto quando uno degli ospiti della Casa, al termine della rappresentazione, ha comunicato che tutti i detenuti presenti nel carcere cosentino, hanno deciso all’unanimità, di versare un piccolo contributo in danaro per una donazione a favore de La Terra di Piero, finalizzata alla costruzione del Parco Piero Romeo.

La commedia verrà replicata, in questa particolare “versione inclusiva” il prossimo 7 maggio a favore dei detenuti della sezione “alta sicurezza” della casa Circondariale di Cosenza.

Commenta

ti potrebbe interessare anche...

pubblicità