Grande successo per la prima nazionale del cortometraggio “liberi di sorridere” · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

Grande successo per la prima nazionale del cortometraggio “liberi di sorridere”

cosenza_liberi_di_sorridereCOSENZA – Al Teatro Rendano, si è svolto uno spettacolo di beneficenza durante il quale è stato proiettato, per la prima volta, il cortometraggio “Liberi di sorridere”, sceneggiatura e regia di Salvatore Romano, prodotto dall’associazione per sensibilizzare sulla sclerosi multipla e dare un messaggio di speranza ai neo diagnosticati.

Erano presenti, oltre a Salvatore Romano, la protagonista Serena Aragona, il testimonial dell’associazione, l’attore Costantino Comito e tutto il cast: Chiara Carnevale, Imma Guarasci, Antonio Tallura, Walter Cordopatri.

La serata è stata presentata da Franchino Perri e Marco Tiesi che hanno dato la possibilità agli ospiti di raccontare le motivazioni che li hanno spinti ad aderire al progetto. Si sono esibiti: il Trio Speranza, il Centro Danza Paganini, Mirko Iaquinta, Antonio Gelsomino, Giovanni Marano e Fabio Macagnino.

“Siamo felici dell’ottima riuscita della serata – ha dichiarato Assunta Mazzei, presidente dell’associazione – per la partecipazione numerosa, perché siamo riusciti a coinvolgere molti artisti che ci hanno donato, gratuitamente, il loro tempo e la loro creatività. Inoltre, la serata ha regalato tante emozioni, tanta la commozione e importanti testimonianze hanno rafforzato il nostro messaggio.

Nel calore della solidarietà e grazie ai tanti rapporti che si sono creati durante questa avventura, l’associazione è pronta a programmare altri eventi, in giro per la Calabria, per continuare a promuovere le attività dell’associazione e a sensibilizzare sulla sclerosi multipla. Il cortometraggio “Liberi di sorridere” è un ottimo strumento per fare tutto ciò e per avvicinare i giovani”.

Commenta