45 studenti degli Istituti superiori Pezzullo e Nitti-Da Vinci di Cosenza diventano volontari con il CSV · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

45 studenti degli Istituti superiori Pezzullo e Nitti-Da Vinci di Cosenza diventano volontari con il CSV

COSENZA – “Sono molto contenta di questo percorso, mi sta arricchendo giorno per giorno.” Così Irene racconta la sua esperienza con “Volontario anch’io”, iniziativa del CSV Cosenza che ha come obiettivo quello di avvicinare i giovani al volontariato.

Dello stesso avviso Annamaria. “È uno splendido percorso, vorrei coinvolgere anche i miei amici. È tutto così diverso da come l’avevo immaginato”.

Ilenia non era convinta di iniziare questa avventura. “Ora sono contentissima – afferma – mi ha preso veramente tanto”.

Sono 45 gli studenti degli Istituti superiori Pezzullo e Nitti – Da Vinci di Cosenza che dal mese di marzo sono impegnati, dalle due alle tre ore settimanali, in associazioni di volontariato. C’è chi svolge attività di animazione con bambini e partecipa a laboratori didattici e creativi, chi si occupa di catalogare libri o partecipare alle giornate della donazione, chi dedica il proprio tempo alla mensa dei bisognosi o nell’accompagnare i ragazzi con sindrome di Down al cinema e al bowling.

Tante attività rese possibili dalle associazioni AIPD, Eos Arcigay, Be Equal, Meda, Gianmarco De Maria, FusiOrari e AVIS che hanno accolto i ragazzi nelle loro sedi facendogli toccare con mano la bellezza del volontariato e della solidarietà.

Il timore di mettersi in gioco, i pregiudizi, lo scetticismo, manifestati, a più riprese, durante il percorso formativo che ha preceduto lo stage, sono venuti meno nel momento in cui i ragazzi sono stati catapultati nelle realtà associative. A fine maggio Volontario anch’io terminerà con la consegna degli attestati e un momento di festa. Molti di loro hanno già dichiarato di voler continuare questo viaggio e si stanno formando per diventare i volontari di domani.

Commenta

loading...