Rende, a Palazzo Zagarese intitolata sala alla memoria di Fiorella Sicilia · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

Rende, a Palazzo Zagarese intitolata sala alla memoria di Fiorella Sicilia

RENDE (COSENZA) – Con l’intitolazione alla memoria di Fiorella Sicilia della sezione delle arti e dei mestieri del Museo civico di Rende, è stato inaugurato il nuovo allestimento della struttura di Palazzo Zagarese nel centro storico della città.

Una cerimonia molto sentita e fortemente voluta dall’amministrazione comunale guidata da Marcello Manna per ricordare l’impegno e la passione della direttrice del Museo. “Siamo particolarmente orgogliosi oggi di consegnare alla comunità il nuovo allestimento- ha ricordato il direttore del Museo Civico Francesco Salerno. In questi due anni abbiamo lavorato per dare nuovo lustro all’area antropologica di Palazzo Zagarese”.

Attraverso un percorso immaginario tra le sale della struttura il visitatore potrà ammirare infatti, opere che hanno caratterizzato la vita, gli usi e i costumi della società calabrese nei secoli passati. Nei nuovi spazi ricavati all’interno della struttura sono presenti: antichi telai di seta, strumenti dedicati al mondo agricolo, anfore e giare, poi vestiti da sposa, una sezione dedicata alla tradizione della ceramica. “ Stiamo incentivando ha sottolineato durante la cerimonia l’assessore alla cultura Marta Petrusewicz anche i rapporti con le scuole. Ci sono due progetti in corso che riguardano gli istituti superiori dell’area urbana. È importante proseguire il percorso di valorizzazione di questa struttura, che ospita le opere di Mattia Preti e che conta importante testimonianze della nostra società, nell’area antropologica”. Quello che si era prefisso come obiettivo l’amministrazione Manna lo sta portando a compimento. Un duro lavoro per far ripartire strutture totalmente non funzionanti a pieno regime. E in questo anche l’assessore al centro storico Ziccarelli è molto chiaro: “Dopo quattro anni di duro lavoro finalmente c’è una nuova partenza che porterà il centro storico ad essere veramente l’attrattiva turistica dell’area urbana. Non è stato facile partire da zero vi assicuro”. E in tutto ciò “Il percorso di valorizzazione del polo museale non è concluso- sottolinea la Petrusewicz , a breve ci sarà un’importante donazione che arricchirà ulteriormente la struttura. Si tratta di strumenti musicali. Inoltre attraverso il progetto di Agenda Urbana stiamo prevedendo dei percorsi culturali, il Museo Civico insieme alle altre strutture saranno inserite nel piano di valorizzazione del centro storico. Il cuore della città è l’anima della nostra società, abbiamo il compito come amministrazione di preservarlo per le prossime generazioni.”

Commenta

loading...