Delegazione del Cosenza calcio all’Istituto comprensivo “Zumbini”. Festa grande per i ragazzi della scuola · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | cronaca, news, notizie, sport, politica, chiesa, attualita', Cosenza, Rende, cosentino, Calabria

Delegazione del Cosenza calcio all’Istituto comprensivo “Zumbini”. Festa grande per i ragazzi della scuola

COSENZA – Giornata di festa per l’Istituto comprensivo “Zumbini” che ha ospitato, ieri, una delegazione di giocatori del Cosenza calcio.
Mille ragazzi festosi hanno accolto la rappresentanza del Cosenza calcio composta dai calciatori Matteo Legittimo, Riccardo Idda, Luca Garritano e Gennaro Tutino, dal segretario della società Andrea De Poli e dal preparatore atletico Luigi Pincente.
All’incontro ha partecipato l’Assessore allo sport del Comune di Cosenza Carmine Vizza.
“Siamo qui a coniugare sport e bellezza- ha detto l’assessore Vizza- in una città che ha fatto della sostenibilità e della fruibilità degli impianti un suo modus vivendi.
Il Cosenza Calcio – ha aggiunto l’assessore Vizza- conquistando la serie B, lo scorso anno , ha dato dimostrazione e prova di essere in sintonia con una città che è diventata, grazie al sindaco Mario Occhiuto , una delle più belle del Meridione”.
Il dirigente del settore educazione del Comune, Mario Campanella, ha, dal canto suo, ricordato come “l’evento di questa mattina, organizzato dalla dirigente scolastica Marietta Iusi, rappresenti una festa simbolica di una città che sta vivendo un Rinascimento ininterrotto da ormai otto anni e che ha accompagnato, grazie alla lungimiranza del sindaco Occhiuto, anche la squadra calcistica.
Non bisogna dimenticare- ha detto ancora Mario Campanella – che il Cosenza era relegato in serie D e che grazie all’iniziativa del Sindaco, promotore di una vera e propria campagna sociale, la squadra si è dotata di un apparato societario che le ha consentito una straordinaria scalata in pochi anni”.
La dirigente scolastica Marietta Iusi ha ringraziato il Cosenza calcio , nella persona del presidente Guarascio , “per avere da subito aderito a una giornata che coniuga lo studio con lo sport e che rimarca la necessità di saldare tutti gli elementi produttivi e sociali della città”.
L’istituto Zumbini- ha detto ancora Iusi- si qualifica sempre per l’attenzione che dimostra nei confronti della comunità, cercando di coniugare il rigore didattico all’apertura verso il mondo sociale collaterale”.

Commenta