Cosenza, Assessore Succurro incontra il Presidente dell’Accademia delle tradizioni enogastronomiche di Calabria · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | cronaca, news, notizie, sport, politica, chiesa, attualita', Cosenza, Rende, cosentino, Calabria

Cosenza, Assessore Succurro incontra il Presidente dell’Accademia delle tradizioni enogastronomiche di Calabria

COSENZA – Promuovere attività di sviluppo del territorio con particolare riferimento alle sue risorse naturali, enogastronomiche, turistiche e della tradizione.
E’ a questi obiettivi che guardano con interesse sia il Comune di Cosenza che l’Accademia delle tradizioni enogastronomiche di Calabria che avevano sottoscritto all’inizio del primo mandato del Sindaco Mario Occhiuto un protocollo d’intesa per conservare, tutelare, valorizzare e divulgare le tradizioni calabresi con particolare riferimento a quelle dell’enogastronomia e del convivio.
Oggi quell’obiettivo comune è stato rilanciato in un incontro che l’Assessore al turismo e marketing territoriale di Palazzo dei Bruzi, Rosaria Succurro, ha avuto con il Presidente dell’Accademia delle tradizioni enogastronomiche di Calabria, Giorgio Durante. Tra gli altri obiettivi dell’Accademia, anche la valorizzazione e la tutela dei prodotti locali attraverso la riscoperta delle vecchie ricette e l’organizzazione di iniziative e percorsi enogastronomici. Così come lo studio e la ricerca alternativa di nuove strategie finalizzate a migliorare l’accoglienza nei luoghi del turismo culturale ed enogastronomico.
I termini del protocollo d’intesa firmato a suo tempo con il Comune prevedeva, inoltre, l’organizzazione di convegni di studio, visite guidate sul territorio, con particolare riferimento alle zone più periferiche dove sono maggiormente custodite le tradizioni del mondo rurale cosentino e della cultura contadina. Previsti, inoltre, il coinvolgimento e la consultazione dell’Accademia, da parte del Comune, nelle iniziative di promozione del territorio, sia in campo turistico che enogastronomico, la progettazione congiunta di iniziative e percorsi enogastronomici e della tradizione che interessano l’area urbana. Nel corso dell’incontro dell’Assessore Succurro con il Presidente dell’Accademia, Giorgio Durante, è emersa oltre alla necessità di rilanciare i vincoli di collaborazione, anche il comune impegno a fare della città una vera e propria destinazione turistica e non solo un luogo di passaggio. Ecco perché è importante – è stato sottolineato – puntare i riflettori anche sul ricco patrimonio enogastronomico per la significativa funzione di traino che potrà avere per lo sviluppo integrato e sostenibile non solo della città di Cosenza, ma dell’intera regione. Il primo atto della rinnovata collaborazione tra l’Amministrazione comunale e l’Accademia sarà il ventennale dell’ONAS (l’Associazione nazionale assaggiatori di salumi) che dovrebbe tenersi proprio a Cosenza il prossimo 18 maggio. Sarà un’importante vetrina per la città di Cosenza.
“E’ importante – ha sottolineato l’Assessore Succurro – rinsaldare i rapporti con l’Accademia delle tradizioni enogastronomiche di Calabria – sia per ribadire e dare attuazione agli obiettivi del protocollo d’intesa sottoscritto a suo tempo, sia per dare corso ai propositi che, come assessorato al turismo e marketing territoriale, abbiamo esplicitato in occasione del II forum del turismo di qualche mese fa e cioè che una delle direttrici su cui ci stiamo muovendo e che abbiamo definito nel piano strategico come “Cosenza wine experience”, è proprio quella legata all’enogastronomia, un turismo integrato che accanto alla cultura, alla storia e all’arte possa parlare anche il linguaggio delle eccellenze legate al gusto e all’ospitalità”.

Commenta