Presentata la X edizione del Festival e fiera del fumetto “Le Strade del paesaggio” · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

Presentata la X edizione del Festival e fiera del fumetto “Le Strade del paesaggio”

Print Friendly, PDF & Email

xed_festival_del_fumetto_cosenzaCOSENZA – Tutto pronto per la X edizione del Festival e Fiera del Fumetto Le Strade del Paesaggio, che venerdì 23 settembre taglierà il nastro inaugurale della X edizione nel centro storico di Cosenza.

Ricco e sfaccettato il programma presentato oggi in una partecipata conferenza stampa al Caffè Telesio di Cosenza.

Mostre, incontri, spazio kids e games, giochi da tavolo e di ruolo e un’area fiera denominata Terra di Mezzo, assoluta novità di quest’anno, sottolinea il Direttore Artistico Luca Scornaienchi, che attraverserà dal 23 al 25 settembre, con parate storiche e cosplay contest, la Villa Comunale della città.

Un Festival che ha saputo imporsi nel panorama nazionale e internazionale di settore, diventando punto di riferimento nella narrazione territoriale e attrattore turistico di primo piano: elemento quest’ultimo fortemente caratterizzante e virtuoso, come è stato ribadito anche oggi in conferenza dall’Assessore al Turismo e Marketing Territoriale del Comune di Cosenza Rosaria Succurro e dalla Dirigente del Settore Cultura de La Provincia di Cosenza Anna Viteritti.

Presenti il neo-eletto Presidente della Calabria Film Commission Giuseppe Citrigno, che dopo la Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, che ha tenuto a battesimo LuCa, nuovo distretto cinematografico calabro-lucano, conferma la presenza dell’attore Claudio Santamaria, che domenica 25 settembre alle 16:00, presenterà The Millionairs, il suo nuovo progetto che lo vedrà impegnato, per la prima volta, nelle vesti di regista, con un corto che vede Gabriele Mainetti nelle vesti di produttore e sarà girato nel Parco del Pollino.

E plauso anche da parte de il Sindaco di Mendicino Antonio Palermo con cui Le Strade del Paesaggio ha sancito nei mesi scorsi un profondo legame artistico all’interno del Festival Radicamenti, attraverso un cantiere con Giulio Rincione.

Lo start ufficiale è fissato per venerdì alle 17:00 al Teatro Rendano di Cosenza, con la presenza di Gilbert Shelton, Hrjoe, Lorenza Di Sepio e Vincenzo Sparagna.

Seguono le celebrazioni per i 25 anni di Nathan Never a cui il Festival dedica una mostra e un incontro specifico alle 18:00 con Stefano Casini e in chiusura della prima giornata un live show di Lercio.it.

Sabato 24 settembre alle 12:30 focus su Hrjoe, che mostrerà live ai presenti tutti gli step e l’intera fase progettuale delle sue opere.

Spazio a partire dalle 15:00 alla storica rivista Frigidaire con Vincenzo Sparagna e Maila Navarra, alle “matite digitali” di Chiara Rapaccini e Lorenza Di Sepio, alle 17:00 al racconto di Gilbert Shelton e dei i suoi The Fabulous Furry Freak Brothers e alle 18:00 a Denise Capezza alias Marinella di GOMORRA in un incontro che indagherà il crime nel fumetto e nelle serie tv.

Chiusura con il regista Alessandro Rak che presenterà il suo secondo lungometraggio animato La gatta cenerentola, una personalissima versione di una favola storica in cui i generi vengono completamente ribaltati, tanto che nell’opera cinematrografica la protagonista diventa una principessa dark.

La giornata di domenica sarà dedicata ai 30 anni di Dylan Dog con la presenza dei disegnatori Luca Raimondo e Bruno Brindisi: un incontro speciale alle 12:30 in cui sarà presentato il futuro narrativo dell’Indagatore dell’Incubo, ripercorrendo la storia editoriale di uno dei personaggi bonelliani più amati di tutti i tempi.

Alle 17:00 spazio a Tuttopazienza la collana edita di Repubblica dedicata al disegnatore Andrea Pazienza insieme a Marina Comandini, Giovanni Ferrara di Fandango e il curatore della collana Oscar Glioti.

Segue alle 18:00 la II edizione del Premio Pazienza che quest’anno annovera fra i suoi vincitori Chiara Rapaccini come migliore autrice web, Luca Ralli miglior disegnatore, un premio speciale alla carriera a Gilbert Shelton, Mauro Uzzeo come miglior sceneggiatore e inaugura due sezioni speciali con Riccardo Mannelli che verrà premiato come miglior autore satirico e Lo chiamavano Jeeg Robot come miglior film ispirato a un fumetto, il cui premio verrà ritirato dall’attore e regista Claudio Santamaria.

Attiva inoltre nella tre giorni, un’ampia area games con tornei e gioco libero di Retrogaming che animerà il Museo delle Arti e Mestieri e sabato e domenica in collaborazione con Tuttotek la possibilità di giocare in anteprima a Fifa17.

Confermata nel weekend, la presenza delle pià importanti case editrici di settore: da Sergio Bonelli a Round Robin, passando per Tunuè e Lavieri, che arricchiranno in questo weekend uno spazio espostivo importante, ospitando disegnatori e relative firmacopie e stand di fumetterie e gadget.

Infine le mostre attive dal 23 settembre fino al 9 ottobre al Museo del Fumetto di Cosenza: Hrjoe e i suoi superoi sui generis, Shelton e i Freak Brothers, Nathan Never, Comics Foood di Flavia Sorrentino, Cappuccetto Rosso di Amelie Flechais e il meglio dei web comics italiani: da Di Sepio a Rapaccini, da Rincione, Sio e Tuono Pettinato.

Il Festival Le Strade del Paesaggio  è un evento promosso da  Cluster Società Cooperativa.
23/24/25 settembre // centro storico di Cosenza // dalle 10.00 alle 20.00

5 location
7 mostre
230 opere
90 ospiti
60 incontri
40 espositori
60 postazioni di gioco
30 spettacoli
5 laboratori

Per il programma completo: http://www.lestradedelpaesaggio.com/programma2016.pdf 

pubblicità

loading...