Laterale Film Festival: al San Nicola tre giorni di cinema sperimentale e indipendente da tutto il mondo · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

Laterale Film Festival: al San Nicola tre giorni di cinema sperimentale e indipendente da tutto il mondo

COSENZA – Promuovere il cinema sperimentale riportandolo al centro della cultura cosentina. É questo l’obiettivo di Laterale: un festival di cinema indipendente, nei mezzi e nel linguaggio, che unisce giovani autori da tutto il mondo.

L’idea nasce da un gruppo di cosentini appassionati, che nell’ottobre scorso hanno dato vita all’Associazione Culturale Kamen e al primo festival internazionale non competitivo di cinema sperimentale nella città di Cosenza.
La raccolta di adesioni, attraverso il sito internet e le piattaforme dedicate fa registrare da subito numeri più che notevoli: più di 3.000 cortometraggi in sei mesi, alcuni dei quali già accreditati nell’ambito di Festival Internazionali come l’olandese Euregion Shorts, il Calcutta International Cult Film Festival, il messicano Festival de Cine de Autor o, per restare in Italia, il Lucca Film Festival.

Da Roma a Londra, da Teheran a Lisbona da Sofia a New York, migliaia di giovani autori hanno condiviso le loro opere, realizzate in assenza di grandi mezzi economici, ma in piena autonomia creativa e con una visione artistica ben definita: l’idea che il cinema sia linguaggio prima che industria, che sia comunicazione condivisa, che possa ingaggiare il pubblico nella sperimentazione artistica e nella sua scoperta.

Contro l’idea che tutto sia già detto, già visto, fatto e sentito: la metafora utilizzata dal Laterale Film Festival è quella di una macchina per esplorare l’invisibile, alla scoperta di visioni innovative e originali fuori dai modi convenzionali di fare cinema. Il risultato è la selezione di 30 lavori low-budget o no-budget che interpretano al meglio l’idea del cinema laterale: un cinema che vive della centralità delle immagini come strumento di ricerca, individuale e collettiva. Una bussola per orientarsi nei modi di fare cinema oggi e domani, che non si rivolge ad un pubblico di nicchia ma, al contrario, vuole essere guida e riferimento in uno spazio di condivisione libero e stimolante. Un vero e proprio laboratorio artistico condiviso che parte dall’intimità della sala, per cui è stato scelto il Cinema San Nicola: un ambiente raccolto, spesso considerato ai margini della vita cinematografica cittadina, ma che esprime al meglio l’artigianalità e la qualità del cinema sperimentale e che ha un trascorso storico proprio in questo senso.

Il Laterale Film Festival è un’iniziativa nata dal basso e sostenuta da poche realtà cittadine che hanno creduto in questo esperimento. Con il patrocinio del Comune di Cosenza, i corti selezionati saranno proiettati nei giorni 12, 13 e 14 Giugno. I biglietti gratuiti sono disponibili su Eventbrite.

Laterale Film Festival – Selezione 2017
“About Time” – Kuan-Wen Liu (Taiwan)

“After Light” – Lynne Siefert (Stati Uniti)

“Blind Body” – Diogo Vale (Portogallo)

“Caer del tiempo” – Ian Quintana (Argentina)

“cane, caro” – Luca Ferri (Italia)

“Ciccillo sopravvisse” – Michele Salvezza (Italia)

“Continent” – Katya Yakubov (Stati Uniti)

“De la vida de ciertas estatuas” – Ignacio Rojas Vallejo (Argentina)

“The Edge of the World” – Kate Saragaço-Gomes (Portogallo)

“History of Other Touches” – Marianna Papageorgiou (Grecia)

“January Hymn” – Katherine Canty (Irlanda)

Galway Film Fleadh (Ireland)

Leeds International Film Festival (England)

Dingle International Film Festival (Ireland)

Nevada City film Festival (Nevada, USA)

Montecatini International Short film Festival (Montecatini, Italia)

Moonfaze feminist film festival (Los Angeles, USA)

Vancouver International Women in Film Festival (Vancouver, Canada)

“I’m going where I am” – Muriel Montini (Francia)

“Listen to me” – Carla Andrade (Spagna)

“Lost Village” – George Todria (Spagna)

“Meditation on Darkness” – Jørgen Johansen (Norvegia)

“Moving Landscapes” – Froukje van Wengerden (Olanda)

“My Song is Sung” – SJ. Ramir (Australia)

“Natural Paradox” – Sthef Folgar (Spagna)

“La Noche de Todas las Cosas” – Pilar Palomero (Spagna)

Lucca Film Festival (Italy)

Philosophical Film Festival (Macedonia)

-부산국제단편영화제 Busan International Short Film Festival (Corea)

Euregion Shorts (Netherlands)

Calcutta International Cult Film Festival – CICFF (India)

MECONIO – Muestra de Nuevos Cineastas (Spain)

Semana del Cine de Fuentes de Ebro (Spain) – Best Cinematography and nominated for Best Short Film, Best Director, Best Actress and Best Set Design.

Festival De Cortometrajes Visualízame, Audiovisual & Mujer (Spain)

Ouchy Film Award (Switzerland) – Best Director Winter Programme

FIC AUTOR Festival de Cine de Autor (México)

La Nit Mes Curt (Spain)

“Obsolescence” – Nuno Braumann (Svezia)

“Piorun Stanislaw from Brudnow” – Piotr Piasta (Polonia)

aDifferent festival (Milwaukee)

VAFA-Video Art For All (Macao, Cina)

Avi Festival-Arti Video International (Jerusalem)

IntimaLente/Intimate Lens-Visual Ethnographic Film Festival (Maddaloni, Italia)

Harvest Film Festival, 2015, vincitore secondo premio

ArtvideoKOELN-Audiovisual experiences 01 (Colonia)

“The Punishment” – Nelson Fernandes (Spagna)

Festival International de Cine y Video Verde de Venezuela, Best student short (Venezuela)

Dieciminuti Film Festival (Ceccano, Italia) – Migliore Animazione

Flagstaff Mountan Film Festival (USA)

Fancine XXII Festival de Cine Fantàstico de la Univercidad de Malaga (Spain)

“Rothkonite” – Morgan Menegazzo e Mariachiara Pernisa (Italia)

“Sarapura” – Maria Kolodynski e Matias Jerez (Argentina)

“Scherzo” – Fabio Scacchioli e Vincenzo Core (Italia)

“Sotto” – Ina Ferlan (Slovenia)

2.FeKK-International Ljubljana Short Film Festival (Slovenia)

19 Festival of Slovenian Film, Portoroz (Slovenia)

Chicago Feminist Festival (Chicago, USA)

“Summa Summarum” – Bon Bon (Lituania)

“theoria” – Josh Weissbach (Stati Uniti)

“The Vast Landscape” – Lea Vidakovic (Croazia)

“Zoetrope” – Tiago Rosa-Rosso (Portogallo)

Curtas de Vila do Conde, Vila do Conte (Portugal)

Temps d’Image Loops (Lisbona)

Caminhos Film Festival (Coimbra)

Commenta

loading...