Il Consigliere comunale Gaetano Cairo si congratula con l’artista Carmelo Perri, vincitore del premio “Geni Comuni” · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

Il Consigliere comunale Gaetano Cairo si congratula con l’artista Carmelo Perri, vincitore del premio “Geni Comuni”

COSENZA – “Quando l’arte di un cosentino viene riconosciuta ed apprezzata anche fuori dal territorio cittadino, per il suo valore e per quel che è in grado di esprimere, non si può che manifestare soddisfazione e congratularsi con chi è riuscito a mettere d’accordo il pubblico e la giuria tecnica”.
Lo afferma il consigliere comunale Gaetano Cairo che ha inteso congratularsi con l’artista cosentino Carmelo Perri, vincitore del primo premio del concorso “Geni comuni”, giunto alla sua quarta edizione ed il cui evento conclusivo si è tenuto qualche giorno fa al Museo del Presente di Rende.
Carmelo Perri si è imposto, vincendo sia il premio del pubblico che quello assegnato dalla giuria tecnica, con l’opera “Il velo dipinto”, un quadro, olio su tela, che scandisce le fasi di una rinascita, segnando il passaggio da una forma pittorica realistica ad una evanescente e trascinando chi osserva il quadro nell’universo femminile, dove il velo ritratto si lega al suo significato nella cultura araba.
“Esprimo le mie più vive congratulazioni a Carmelo Perri – sottolinea ancora il consigliere comunale Gaetano Cairo – non solo per la qualità della sua arte pittorica, ma anche perché si è distinto tra tanti altri artisti, alcuni provenienti da tutta la Calabria ed altri anche da fuori regione”.
La qualificata giuria tecnica che ha premiato Carmelo Perri era presieduta dal Prof.Leonardo Passarelli, docente di storia dell’arte contemporanea all’Università della Calabria e composta dall’artista Mimmo Legato (docente di arti visive), dall’Assessore alla cultura del Comune di Rende, Marta Petrusewicz, dal curatore della mostra che ha preceduto l’evento finale, Roberto Sottile, e dalla co-curatrice Maria Teresa Buccieri.

Commenta

loading...