Il premio “Suor Elena Aiello” giunge alla sesta edizione. Si rinnova l’appuntamento promosso dal Leo Club Cosenza · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

Il premio “Suor Elena Aiello” giunge alla sesta edizione. Si rinnova l’appuntamento promosso dal Leo Club Cosenza

COSENZA – E’ giunto ormai alla sua sesta edizione il premio “Suor Elena Aiello”, istituito dal Leo Club Cosenza e consegnato annualmente a persone fisiche o giuridiche che si sono distinte nel campo del sociale. L’edizione 2017 ha visto come premiati i Maestri Patrizia Casole e Arturo Intuire, ambedue musicisti professionisti che l’anno scorso realizzarono un concerto in sostegno ai terremotati del centro Italia, tenutosi presso la biblioteca Nazionale di Cosenza. Il premio è stato assegnato con la seguente motivazione: “sono riusciti a ricostruire la speranza lì dove la natura aveva lasciato soltanto macerie”.

L’evento ufficiale di premiazione, tenutosi il 2 dicembre alle 18:30 presso il salone degli stemmi della curia arcivescovile di Cosenza, si è aperto con gli interventi di Francesco Paolo Dodaro, Presidente del Leo Club Cosenza “Marlena Parisi”, Lidia Pecoriello, Presidente del Lions Club Cosenza Host, Vincenzo Scaglione, Presidente del Leo Club Acri, e Ugo Lombardi in rappresentanza di Banca Mediolanum, sponsor dell’evento. Subito dopo la consegna di targhe e pergamene da parte del Presidente Leo Francesco Paolo Dodaro, che ha dato ufficialmente inizio all’evento, i premiati si sono esibiti in un concerto pianistico. Nel corso della serata ha preso la parola anche una delegazione delle suore minime della “passione di nostro signore Gesù Cristo”, al fine di ricordare e descrivere ai presenti la figura della beata Elena Aiello e il suo operato a favore dei più bisognosi.

Questa sesta edizione del premio, che volta ha visto anche partecipazione del Leo Club Acri, ha contribuito ulteriormente a consolidare la ricorrenza come un appuntamento importante nell’ambito sociale cosentino, nonché dell’associazionismo.

Commenta

loading...