Consistenti interventi di bonifica nell’area circostante il Ponte di Calatrava, in vista dell’inaugurazione · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

Consistenti interventi di bonifica nell’area circostante il Ponte di Calatrava, in vista dell’inaugurazione

COSENZA – “L’evento inaugurale del ponte di Calatrava non sarà solo l’occasione di presentare il nuovo simbolo del Sud che cresce, ma anche quella di riportare una consistente area del territorio in condizioni di normalità ambientale e di sicurezza urbana e sociale”.
Lo afferma l’Assessore all’ambiente e alla protezione civile del Comune di Cosenza Carmine Vizza.
E’ in corso, infatti, una massiccia opera di bonifica di tutta l’area circostante da parte degli operatori della Società “Ecologia Oggi”, con l’impiego di uomini e mezzi impegnati in una serie di interventi la cui finalità è proprio quella di recuperare tutta l’area attorno al Ponte che sarà inaugurato a fine mese.
“Tutta l’area circostante il Ponte di Calatrava – specifica ancora l’Assessore Vizza – per anni teatro di disastri ambientali che hanno suscitato proteste, creato allarme e dato vita ad interventi mediatici, sarà, infatti, bonificata a 360 gradi. Si sta già provvedendo alla rimozione dei rifiuti e degli inerti, degli ingombranti e dei RAEE, i rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche ormai in disuso, e, attraverso questi interventi, saranno ripristinate le condizioni di salubrità ambientale.
Le cooperative sociali – sottolinea ancora Carmine Vizza – provvederanno, poi, alla messa a dimora di 50 nuovi alberi e riqualificheranno alcune estese aree verdi limitrofe al ponte. L’alveo del fiume verrà ripulito, prevenendo anche eventuali fenomeni di dissesto idrogeologico. Parallelamente a questo – è ancora Vizza che parla – è iniziata l’opera, che ha una portata storica, di smantellamento del campo rom di via Reggio Calabria, con la sistemazione concordata dei nuclei familiari che abitavano le baracche. La bonifica prevista dall’Amministrazione comunale si sta, inoltre, concretizzando nel recupero di decine di carcasse di auto abbandonate. Al termine degli interventi – ha concluso l’Assessore Vizza – potremo ben dire di aver realizzato un’opera non solo di bonifica e di recupero al tessuto urbano di alcune zone per lungo tempo degradate, ma di aver creato le premesse per riportarvi condizioni adeguate di sicurezza”.

Commenta

loading...