Lotta al traffico di stupefacenti, sequestro di eroina · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

Lotta al traffico di stupefacenti, sequestro di eroina

Print Friendly, PDF & Email

gdfCOSENZA – Continua senza sosta l’attivita’ di contrasto al traffico e consumo di sostanze stupefacenti effettuata da parte de gli uomini delle fiamme gialle di Montegiordano che , nel corso della notte, hanno proceduto al sequestro di kg. 5 , 870 di eroina.

L’ Operazione, eseguita sotto la direzione della dott.ssa Giuliana Rana sostituto presso la Procura della Repubblica di Castrovillari, ha portato all’arresto di un vibonese, L.S. di anni 42 nonche’ alla denuncia a piede libero di altri tre, B.F. di anni 38, R.N. di anni 44, V.M. di anni 30, resisi responsabili del reato di cui all’ art. 73 del dpr nr. 309/90 (traffico di sostanza stupefacente).

In particolare, nel corso della notte, a seguito di un programmato piano di controlli su strada attuato all’altezza dell’abitato del comune di Roseto Capo Spulico (Cs), i militari operanti intimavano l’alt ad un’autovettura in transito sulla ss.106 con a bordo tre persone residenti in comuni del vibonese.

Considerato che, nel corso delle operazioni, gli occupanti manifestavano segni di nervosismo nel giustificare la loro presenza in zona, si procedeva ad effettuare alcune verifiche sia utilizzando i supporti informatici in uso al corpo sia ispezionando l’automezzo.

Considerati i numerosi precedenti di polizia nel settore degli stupefacenti, nonche’ dei reati contro il patrimonio, a carico dei soggetti i dentificati , l’attivita’ di p.g. veniva estesa ad altri veicoli in arrivo ipotizzando che gli stessi potessero aver effettuato da “staffetta” ad altri automezzi in transito nelle immediate vicinanze.

Il fermo di altro veicolo consentiva l’individuazione di un soggetto con reati specifici, L.G.  residente anch’egli in un comune del vibonese che da ulteriori riscontri si constatava avere legami con le persone gia’ identificate.

L’intuito investigativo e l’ esperienza maturata sul campo dai militari consentiva di stabilire un collegamento tra le due autovetture.

L’intervento, poi, dell’infallibile fiuto del cane antidroga Ully, consentiva di rinvenire occultati abilmente all’interno di quest’ultima vettura, nr. 10 (dieci) pani per un peso complessivo di kg.5 , 870 di eroina.

Il conducente, dopo le formalita’ di rito, e’ stato associato presso la casa circondariale di Castrovillari, mentre gli altri tre, componenti la staffetta, sono stati deferiti a piede libero.

Tale criminale fenomeno, costantemente attenzionato dal comando provinciale della guardia di finanza di Cosenza, pone in risalto l’interesse della delinquenza comune verso un settore dai facili guadagni.

pubblicità

loading...