Inaugurato il Museo Storico della città di Cosenza. Murales pittorici raccontano il passato dei bruzi in un percorso che inizia da Santa Lucia · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

Inaugurato il Museo Storico della città di Cosenza. Murales pittorici raccontano il passato dei bruzi in un percorso che inizia da Santa Lucia

Print Friendly

museo_storico_citta_di_cosenzaCOSENZA – Grazie a una spinta dal basso che è esempio di cittadinanza attiva, ha preso vita ieri a Cosenza, inaugurato ufficialmente a piazza dei Valdesi dal sindaco Mario Occhiuto, il Museo Storico di Cosenza.

Ne è promotrice fattiva l’Associazione “Centro Storico di Cosenza – Città del Tempo libero”, formata da un gruppo di cittadini che “non accettano l’idea che il Centro Storico di Cosenza muoia per degrado” (è la frase di presentazione che si legge sul sito di riferimento) e hanno così ideato questo progetto che va ad aggiungersi alle concomitanti azioni di rilancio da parte dell’Amministrazione comunale (fra le tante cose, gli sgravi fiscali per le nuove attività e i box degli artisti che saranno attivi a breve).

“Ai membri dell’Associazione che ha consentito tutto ciò – ha affermato il sindaco Occhiuto durante la cerimonia di inaugurazione di questo itinerario artistico a cielo aperto – va il mio plauso per l’amore dimostrato verso il cuore della nostra memoria cittadina. Il centro storico ha bisogno di simili iniziative perché ha bisogno di essere vissuto. Occorre dunque riportarvi le persone.

Un grazie particolare voglio rivolgerlo al preside Felicetti – ha poi aggiunto – che degli antichi brettii nostri antenati ha ereditato la testardaggine che gli ha consentito di arrivare oggi a questo bel risultato”.

Proprio al professor Franco Felicetti, principale ideatore del Museo Storico, era toccato aprire gli interventi esponendo le finalità dei murales pittorici giganti che adesso adornano il percorso a cominciare dalla scalinata di Santa Lucia, presentando uno a uno gli artisti perlopiù stranieri che hanno realizzato le opere raffiguranti episodi della storia bruzia con i passaggi dei dominatori (la storia, graficamente, è raccontata da artisti di fama provenienti da Francia, Germania, Inghilterra, Spagna, Italia). I pannelli raffigurano infatti scene significative del passaggio dei Bruzi, dei Normanni, degli Svevi, dei Francesi e degli Spagnoli.

L’intento è quello di ampliare l’offerta attrattiva verso i turisti che quotidianamente vengono a scoprire questi scorci cosentini, anche grazie, da ieri, ai suggestivi angoli di vita spagnola, tedesca, francese e agli altri angoli inglese-normanno e bruzio che abbelliscono i muri dei palazzi antichi. Per saperne di più, si può consultare il sito internet www.museocentrostorico.cs.it.

pubblicità

loading...