Con lo spettacolo della sezione adulti della Scuola di Teatro cala il sipario sulla terza annualità della residenza More · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

Con lo spettacolo della sezione adulti della Scuola di Teatro cala il sipario sulla terza annualità della residenza More

Print Friendly, PDF & Email

cosenza_scuola_teatro_adultiCOSENZA – E infine tocca ai “grandi”. La Scuola di Teatro della residenza More, diretta da Dario de Luca, dopo i bambini e i giovani, offre il palcoscenico del Morelli alla terza sezione della scuola, quella degli adulti (prima e seconda annualità).

Lo spettacolo è “I fantasmi di Eduardo”, scene e personaggi dal teatro di Eduardo De Filippo, adattamento e regia di Dario De Luca, e va in scena, ad ingresso libero, mercoledì 24 giugno, alle ore 20,30.

A 30 anni dalla morte del maestro, Scena Verticale fa un omaggio ad uno dei più grandi attori italiani, ad un genio del teatro contemporaneo di tutto il Novecento. Marco De Marinis, docente di storia del teatro al Dams di Bologna, spiega che Eduardo “è erede e reinventore della lunga tradizione dell’attore/autore iniziata con i grandi comici dell’arte nel Seicento. Nella sua drammaturgia temi e ambienti erano tipicamente italiani, anzi napoletani, ma proprio la riuscita all’estero delinea la dimensione universale dei suoi testi nei quali ” – continua De Marinis – “si parla dell’uomo, della famiglia, della società contemporanea, in maniera estremamente toccante, poetica, che va al di là del colore locale. Si è abituati a pensare che Eduardo sia un autore comico, ma non è così, è l’attore Eduardo a essere comico. Se leggiamo le sue commedie ridiamo poco, sono drammi, ma a teatro si rideva perché l’attore coloriva, calcava, aggiungeva elementi attoriali per virare sul comico”.

È proprio questo carattere tragico del teatro di Eduardo che gli allievi adulti della scuola di teatro hanno voluto scandagliare. Da Napoli milionaria a La paura numero uno; da Filumena Marturano a Sabato, domenica e lunedì, passando per Non ti pago, Il sindaco di rione Sanità e molte altre, gli allievi del corso si sono confrontati con scene e personaggi che sono ormai a tutti gli effetti “patrimonio culturale nazionale”.

Durante l’anno accademico 2014/2015 hanno insegnato nella scuola anche Cecilia Foti, Ernesto Orrico e Massimiliano De Luca.

Assistente ai Laboratori e alla messa in scena è Maria Irene Fulco; l’audio è di Gennaro Dolce; l’organizzazione è di Rosy Chiaravelle e Loredana Ciliberto.

In scena: Donatella Biafore, Claudia Burlato, Sara Capitano, Tommaso Caruso, Gabriella Clarizio, Brunella Converso, Costanza De Lio, Daniela Gallo, William Gatto, Maria Grandinetti, Ida Guarnieri, Laura Luchi, Marco Manfredi, Niccolo’ Ariosto Morrone, Stefania Nicoletti, Ilaria Nocito, Stefania Procopio, Cristina Raffaele, Isidoro Riente, Angelo Roseti, Marta Russo, Anna Sacco, Rina Scala, Salvatore Vercellino.

pubblicità

loading...