Il Festival del Fumetto “Le strade del paesaggio” tempera le matite. Il programma dei primi tre giorni di eventi unici · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

Il Festival del Fumetto “Le strade del paesaggio” tempera le matite. Il programma dei primi tre giorni di eventi unici

Print Friendly, PDF & Email

ernest eggCOSENZA – E’ tutto pronto per  la IX edizione del Festival del fumetto Le Strade del Paesaggio. La manifestazione, organizzata dalla Provincia di Cosenza e dalla cooperativa Cluster, si presenta quest’anno particolarmente ricca ed articolata e, nella nuova innovativa formula, nel primo fine settimana, da venerdì 9 a domenica 11 ottobre, la quantità e qualità delle iniziative in programma faranno di Cosenza la capitale del fumetto italiano.

A partire dalle 10.00 di venerdì 9 fino alle 20.00 di domenica 11 il centro storico della città dei Bruzi sarà infatti attraversato da una serie di iniziative, diverse tra loro ma tutte legate dal filo conduttore della letteratura disegnata, che interesseranno ben sei location. Il Presidente della Provincia Mario Occhiuto inaugurerà la manifestazione la mattina del 9 ottobre, insieme agli artisti e agli editori ospiti della rassegna.

Il Museo del Fumetto (Salita Liceo), nello splendido convento di Santa Chiara,  sarà il cuore pulsante del festival e quartier generale della manifestazione sino alla sua conclusione, prevista per il 25 ottobre. All’interno della struttura saranno allestite ben quattro mostre che saranno inaugurate tutte venerdì 9 alle ore 10.00. Comics Food, realizzata dalla prestigiosa artista Flavia Sorrentino, in cui i più importanti personaggi del fumetto internazionale saranno alle prese con   prodotti DOP, IGT, SPG calabresi, simbolo di tradizione autoctona e baluardo di alimentazione genuina e altamente consigliabile.  L’alimentazione sarà ancora al centro dell’attenzione con un’altra esposizione.   In stretta connessione con Expo 2015 e con i temi cui è dedicato quest’anno l’evento, il festival ospiterà il progetto L’albero della cuccagna – nutrimenti dell’arte, a cura di Achille Bonito Oliva.

Le altre mostre in programma sono dedicate a due tra i personaggi più amati del fumetto mondiale: Batman e Zagor. L’esposizione dedicata all’eroe di Gotham City, creato nel 1939 e pubblicato dalla DC Comics, sarà composta da due sezioni.  La prima, denominata Batman 66,  ospiterà le tavole inedite realizzate dal disegnatore e illustratore italiano Giancarlo Caracuzzo per l’albo #23 della serie “Batman ’66; la seconda sezione, dal titolo Omaggio a Batman, curata dalla Scuola Romana dei Fumetti, comprende una gallery di omaggi fatti dai maggiori autori di fumetti italiani e internazionali. L’esposizione dedicata a Zagor, del quale è stato recentemente pubblicato il seicentesimo album, dal titolo Zagor, 600 volte avventura, è realizzata in collaborazione con Sergio Bonelli Editore.

Il Teatro Rendano (Piazza XV Marzo), nelle giornate di venerdì 9, sabato 10 e domenica 11 ottobre sarà interamente dedicato all’editoria di settore. Nella Sala Quintieri saranno allestiti gli stand delle case editrici che parteciperanno all’edizione 2015 del festival: Sergio Bonelli Editore, la più importante casa editrice italiana che per l’occasione presenterà in anteprima nazionale la nuova serie Morgan Lost; Tunué – Editori dell’immaginario, casa editrice specializzata in graphic novel per lettori junior e adulti, nonché nella saggistica dedicata al fumetto, all’animazione, ai videogiochi e ai fenomeni pop contemporanei; la casa editrice Shockdom,  la prima casa editrice digitale italiana ad aver prodotto fumetti per il web; la Noise Press, casa editrice nata nel 2014 per volontà di Luca Frigerio specializzata nei generi  horror e  steampunk; la casa editrice Lavieri  che rivolge una particolare attenzione ai libri per bambini, editi nella collana Lavieri Piccole Pesti e la casa editrice Round Robin, cresciuta grazie alla testardaggine  di chi ha voluto accettare la sfida di un mercato già affollato, puntando tutto sulla qualità e la freschezza dei suoi giovani scrittori. Insieme alle case editrici ad animare le giornate del festival anche due festival, di Roma e di Valencia, rispettivamente il Crack-Fumetti Dirompenti e il Tenderete, specializzati nel particolare segmento dell’autoproduzione e il Napoli Comicon, il Salone Internazionale del Fumetto di Napoli che sin dalla sua nascita ha contribuito ad arricchire il panorama editoriale nazionale con numerose pubblicazione di elevata qualità. Nel corso della tre giorni, sul palco, si alterneranno seguendo un fitto calendario di incontri, alcuni tra i più prestigiosi autori del fumetto italiano ed internazionale, tra i quali  Bruno Brindisi, Claudio Chiaverotti , Val Romeo, Gianluca e Raul Cestaro, Grazia La Padula , Stefano Piccoli, Daniele Fabbri, Giancarlo Caracuzzo e Milo Manara, ribadendo così la particolare attenzione che il festival dedica al fumetto d’autore.

Venerdì 9 ottobre 2015 alle ore 17.00 sempre al Teatro Rendano di Cosenza, Marina Comandini, presenterà al pubblico la moto di Andrea Pazienza, simbolo del suo viaggio sempre all’insegna della libertà, mentale e artistica. La moto verrá esposta nella collezione permanente del Museo del Fumetto, che proprio la disegnatrice, inaugurò poco più di due anni fa nella città di Cosenza. Un evento da non perdere , frutto di un legame e un sodalizio, che lega Marina Comandini al Festival fin dalle primissime edizioni, arricchito dalla presenza in questa importante giornata da Gino Castaldo, giornalista e critico musicale italiano, penna storica de La Repubblica e amico fraterno di Paz, che omaggerà  i presenti con il suo personale racconto di Pazienza.

Presso il Museo delle Arti e dei Mestieri, Corso Telesio, sarà allestita la mostra “Le stanze del desiderio”, un’antologica dedicata a Milo Manara che sarà presente venerdì 9 all’inaugurazione.  La mostra, suddivisa  in sezioni tematiche e caratterizzata dalla componente erotica dei suo lavori, indaga attraverso materiali storici e scenografie a tema l’operato di Manara  e le collaborazioni che ne hanno segnato la carriera, quali ad esempio quelle con Federico Fellini, Hugo Pratt, Vincenzo Cerami e Alejandro Jodorowski.

La sede istituzionale della Provincia di Cosenza di Piazza XV Marzo ospiterà, nel primo fine settimana d’apertura, la sezione Games. L’ormai tradizionale sezione del festival, che tanto successo ha riscosso nelle passate edizioni, si arricchirà quest’anno di nuove attività dedicate anche ai più grandi con giochi da tavolo, giochi di ruolo, e possibilità di cimentarsi in sezioni libere e in veri e propri tornei, con i videogiochi di ultima generazione (lo spazio dedicato a quest’ultimi verrà allestito presso la Biblioteca Provinciale).

Per i bambini dai quattro ai quattordici anni e alle loro famiglie, in linea con il tema portante del festival, la sezione games centrerà la sua attenzione sul cibo, promuovendo, attraverso pratiche ludiche e creative, una consapevole e sostenibile educazione alimentare.  Diversi i laboratori in programma: Superheroes cookies – Laboratorio di cucina con prodotti bio e dal sud del mondo; Musica da tavola – la musica in cucina, laboratorio musicale di percussioni che utilizzerà esclusivamente strumenti ed utensili da cucina: pentole, stoviglie, coperchi; Giochiamo con l’arte – Laboratorio di arte ispirato ad Arcimboldo, frutta, verdura ed ortaggi per costruire personaggi, volti, elmi, collari; Fiabe a merenda – Laboratorio di lettura animata con merenda bio; Fiabe e fumetti nel piatto – Laboratorio per la costruzione di personaggi di fiabe e fumetti con elementi naturali ed alimenti

I Cosplayer saranno i protagonisti della sezione del festival che interesserà l’Auditorium “A.Guarasci” di Piazza XV Marzo. L’evento sarà presentato dalla collaudata coppia Miriel Montague ed Alfredo Florio.    La sezione cosplay, novità della prossima edizione del festival Le Strade del Paesaggio, avrà come protagonista d’eccezione Nadia Baiardi, alias NadiaSK, la cosplayer italiana più conosciuta al mondo. NadiaSK sarà protagonista della sezione cosplay nelle giornate di sabato 10 e domenica 11 ottobre 2015. Durante le tre giornate cosentine si potrà inoltre assistere  all’esibizione live di Rose Shanks Lemon, al gioco Quiz Nerd e, per chiudere, l’evento   Gara Cosplay Kids  dedicata ai bambini,  il Karaoke con le sigle dei cartoni più famosi, e la finale della gara Cosplay durante la quale si premierà la migliore esibizione e il miglior costume.

Infine, una sesta location sarà dedicata alla possibilità di degustare cibi e pietanze locali; l’area ristoro, in funzione per tutti e tre i giorni, sarà allestita nella suggestiva cornice dei Ruderi di Piazzetta Toscano;

Durante i tre giorni sono previste esibizioni e performance itineranti nell’area interessata dal festival tra le quali, sabato 10, è prevista l’esibizione della compagnia La Rosa d’Acciaio che propone un appassionante show di scherma medievale.

Come tradizione il festival organizza diversi workshop; quest’anno si avrà la possibilità di seguire un laboratorio di narrazione visuale psicogeografica organizzato dal collettivo del festival Crack- fumetti dirompenti, un laboratorio di maschere a cura di Fabio Taddi, un workshop di video documentazione realizzato in collaborazione con Il Quotidiano del Sud; un laboratorio a cura di Giancarlo Caracuzzo e due workshop legati all’iniziativa dei cosplayer, uno di trucco e parrucco e uno di costruzione di elementi scenici. Per informazioni su quando e come iscriversi, e per tutto quanto non è stato possibile riportare in queste pagine, basta consultare il sito della manifestazione: www.lestradedelpaesaggio.com dove si può consultare un’ampia sezione dedicata alle offerte proposte da tour operator e agenzie di viaggi, l’elenco delle strutture ricettive e di ristorazione convenzionate e i particolari di un accordo che il festival ha stretto con Trenitalia che permetterà a visitatori e turisti di raggiungere Cosenza con agevolazioni tariffarie.

pubblicità

loading...