Al via la stagione lirico-sinfonica del “Rendano”. Il programma del Gala con Antonello Palombi e la direzione di Carlo Goldstein · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

Al via la stagione lirico-sinfonica del “Rendano”. Il programma del Gala con Antonello Palombi e la direzione di Carlo Goldstein

Print Friendly, PDF & Email

il_tenore_antonello_palombiCOSENZA – Saranno in vendita da giovedì 12 novembre i biglietti per i singoli spettacoli della stagione lirico-sinfonica del Teatro “Rendano”, non appena mercoledì 11 novembre si chiuderà la campagna abbonamenti.

Chi acquisterà il biglietto fino a 15 giorni prima dello spettacolo potrà beneficiare di uno sconto del 25%.
Primo spettacolo in cartellone, con il quale si inaugurerà la stagione 2015-2016, è il Gala Lirico in programma venerdì 4 dicembre, alle ore 20,15, con replica domenica 6 dicembre alle ore 17,30.

Per l’occasione saranno al “Rendano” di Cosenza il tenore Antonello Palombi e il soprano Stefanna Kibalova. L’Orchestra del Teatro “Alfonso Rendano” sarà diretta dal maestro Carlo Goldstein.

“L’Amministrazione guidata dal Sindaco Mario Occhiuto – ha sottolineato l’Assessore al Teatro Rosaria Succurro – si è adoperata sin dall’inizio per fare del teatro un luogo di partecipazione attiva, allargando l’offerta culturale in più direzioni e allestendo cartelloni di particolare qualità. Ed anche quest’anno il nostro Teatro, grazie al lavoro e all’impegno del direttore artistico Parisi, ha garantito una stagione dagli standard qualitativi elevati, restituendo centralità alla città di Cosenza in un momento in cui altri teatri, anche in Calabria, sono costretti a saltare le stagioni o a far chiudere le loro orchestre”.

Intanto, il direttore artistico del Teatro Lorenzo Parisi ha reso noto il programma del Gala lirico del 4 e 6 dicembre nel corso del quale saranno eseguite musiche ed arie del repertorio verdiano, pucciniano e di Ruggero Leoncavallo.
In particolare, ad aprire il Gala sarà la Sinfonia dal “Nabucco” di Giuseppe Verdi cui farà seguito, sempre da Verdi, “Nel dì della vittoria” da “Macbeth”. Di Leoncavallo saranno eseguiti, da “Pagliacci”, l’Intermezzo, l’aria di Nedda “Qual fiamma avea nel guardo” e la celeberrima “…Vesti la giubba”.

La seconda parte del Gala sarà aperta dall’Intermezzo tratto da “Manon Lescaut” di Giacomo Puccini cui seguiranno, sempre dalla stessa opera, il duetto “Cortese damigella” e l’aria “Donna non vidi mai”.

Si torna a Verdi con la Sinfonia da “I vespri siciliani”. L’omaggio al compositore di Busseto proseguirà con “Aria del Salice” e “Ave Maria” da “Otello” per concludersi poi con l’aria finale di Otello, tratta dall’opera omonima.
Protagonisti del Gala di apertura di stagione sono due nomi di primo piano della Lirica internazionale. Antonello Palombi è una delle voci italiane più apprezzate in tutto il mondo, spesso ospite al Teatro alla Scala di Milano o al Metropolitan di New York. Proprio al Metropolitan è stato impegnato sia nell’Aida che nel “Trovatore” di Giuseppe Verdi. Ad Antonello Palombi il “Rendano” di Cosenza ha affidato anche la regia di “Tosca”, l’opera in programma nel teatro di tradizione della nostra città il 22 e 24 gennaio 2016. Tra i direttori d’orchestra con cui Palombi ha collaborato figurano, tra gli altri, Piero Bellugi e Riccardo Chailly.

Enfant prodige al punto da essere scelta all’età di 11 anni per far parte del coro di voci bianche del Teatro alla Scala di Milano, il soprano bulgaro Stefanna Kybalova si è affermata come una delle voci più interessanti del panorama lirico internazionale aggiudicandosi la 54ma edizione del Concorso As.Li.Co. per giovani cantanti lirici europei. Da quel momento si è fatta notare per la particolarità della voce e l’elegante presenza scenica ed è stata diretta da importanti maestri come Daniel Oren.

A dirigere l’Orchestra del Teatro “Rendano” nel Gala lirico di apertura di stagione sarà Carlo Goldstein, giovane emergente e autentica promessa nel panorama della musica lirica internazionale ed al quale Sky ha dedicato una delle puntate della sua rubrica “Notevoli” sulla rete “Classica”, dedicata ai giovani talenti italiani.

Dopo la sorprendente vittoria del primo premio all’International Conducting Competition di Graz nel 2009, ha iniziato un’intensa attività sia in Italia che all’estero.

pubblicità

loading...