L’importanza delle residenze: dialogo tra gli artisti dei BoCs Art. Anche a dicembre edizione speciale dei ‘5 sensi di marcia’ · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

L’importanza delle residenze: dialogo tra gli artisti dei BoCs Art. Anche a dicembre edizione speciale dei ‘5 sensi di marcia’

bocs_art_1COSENZA – Qual è il senso delle residenze per gli artisti, i critici, i curatori? Quanto sono attuali? Qual è il ruolo delle residenze nel sistema artistico contemporaneo? E ancora, quali sono le differenze tra le residenze artistiche nel nostro paese rispetto ai progetti nel resto d’Europa? Residenze di produzione o residenze di formazione?

A partire da questi interrogativi, è stato organizzato, nell’ambito della Residenza BoCs Art, su un’idea dell’artista Dionigi Mattia Gagliardi ed in collaborazione con lo staff del progetto, il primo confronto tra gli artisti attualmente presenti in residenza nei BoCs sul Lungofiume dove resteranno fino al 19 dicembre.

L’incontro si terrà al MAM (Museo delle Arti e dei Mestieri) di corso Telesio, mercoledì 2 dicembre alle ore 18 ed invita i cittadini a partecipare attivamente a questo momento di aggregazione e di sensibilizzazione che si svilupperà come conversazione allargata sul tema delle residenze artistiche.

Obiettivo di queste ‘incursioni’ è di mettere in relazione le diverse visioni degli artisti in residenza, così da costruire una mappatura e ricavarne possibili proposte condivise attraverso un dibattito costante con la città.

Attualmente sono ventotto gli artisti in residenza: Alessio Ancillai, Sveva Angeletti, Francesco Cabras, Anita Calà, Jacopo Cardillo, Sauro Cardinali, Lorenzo Casali, Laura Cionci, Remo De Vico, Matteo Fato, Dionigi Mattia Gagliardi, Andrea Gallo, Federica Gonnelli, Pierpaolo Lista, Virginia Lopez, Adele Lotito, Angelo Marinelli, Vincenzo Marsiglia, Leila Mirzakhani, Elena Nonnis, Laura Palmieri, Denis Riva, Corrado Sassi, Jonathan Silverman, Tina Sgrò, Jacopo Tomassini, Giovanni Termini, Serena Zanardi.

Intanto si rinnova anche nel mese di dicembre l’iniziativa dei “5 sensi di marcia” dedicata ai BoCs Art. nelle giornate di giovedì 3 e 10 dicembre, sarà possibile la visita guidata alla residenza artistica del Lungofiume che si raggiungerà a bordo dello ScopriCosenza. Il punto di incontro è alle ore 16,30 in piazza dei Bruzi.

La partecipazione è gratuita ed è gradita la prenotazione presso i punti informativi di piazza 11 settembre e chiostro di San Domenico, o scrivendo a info@cosenzaturismo it, o chiamando al 328.1754422.

Giovedì 18 dicembre è invece previsto il finissage, l’evento che conclude la permanenza di questo settimo e ultimo gruppo di artisti della Residenza 2015.


BREVE BIOGRAFIA DI DIONIGI MATTIA GAGLIARDI
Artista, editore e giornalista. È attualmente Presidente dell’Associazione Numero Cromatico (centro di ricerca e casa editrice), Direttore Responsabile della rivista nodes, membro del Comitato Scientifico di Rivista di Psicologia dell’Arte e collaboratore del Centro Studi Jartrakor.
Si occupa di Psicologia dell’Arte e Neuroestetica. Conduce studi sulla creatività e sui fenomeni aleatori. Da anni è portavoce di movimenti per il riconoscimento del livello universitario alle Accademie di Belle Arti italiane.
Dal 2015 cura il Progetto Educazione del Teatro Vascello a Roma ed è responsabile delle relazioni esterne e istituzionali per l’Accademia di Belle Arti di Roma.
Ha partecipato a mostre personali e collettive presso l’Istituto Italiano di Cultura di Vienna, l’Istituto Italiano di Cultura del Cairo, Museo MACRO di Roma, Musei Capitolini di Roma, Museo Nazionale Romano, Consiglio di Stato a Roma, House of Art (Dom Umenia) Bratislava.

Commenta

loading...