Domani al Rendano la premiazione del Concorso di cortometraggi e scrittura creativa di “Teatro in Note” · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

Domani al Rendano la premiazione del Concorso di cortometraggi e scrittura creativa di “Teatro in Note”

COSENZA – Si conclude domani, giovedì 1 giugno, al Teatro “Rendano”, con la premiazione dei vincitori, la quarta edizione del concorso di cortometraggi e scrittura creativa, riservato agli istituti superiori, promosso dalla Cooperativa “Teatro in Note” e patrocinato dal Comune di Cosenza. L’appuntamento è per le ore 9,30 nella sala “Quintieri”.

Previsti i saluti del Sindaco Mario Occhiuto e della Presidente della Commissione cultura di Palazzo dei Bruzi Alessandra De Rosa.

La cerimonia di premiazione sarà coordinata dalla Presidente di “Teatro in Note” Vera Segreti.

Il tema proposto, per il secondo anno consecutivo, dalla Cooperativa “Teatro in Note” per la IV edizione del Concorso è stato “Il viaggio degli invisibili: tra accoglienza ed emarginazione”. Un tema di stringente attualità e che abbraccia ogni forma di emarginazione sociale: dall’immigrazione alla disabilità fisica e psichica, dall’adolescenza inquieta al bullismo, alla marginalità sociale e alla povertà.

Sono stati dieci gli istituti superiori che hanno partecipato all’iniziativa: a Cosenza i Licei Scientifici “Fermi” e “Scorza”, l’Istituto Tecnico per geometri “Quasimodo”, l’Istituto tecnico commerciale “Serra”, il Liceo Artistico Statale, l’Istituto di istruzione superiore “Leonardo Da Vinci”, l’Istituto Tecnico per Attivita’ Sociali “Nitti” e il Liceo “Lucrezia della Valle”. Al progetto hanno aderito anche due istituti scolastici di Castrolibero: il Liceo Scientifico “Scipione Valentini” e l’Istituto Tecnico “Ettore Majorana”. Gli studenti delle scuole superiori (Licei ed Istituti tecnici) si sono cimentati, dopo aver seguito i laboratori di cinema e scrittura creativa con un team di esperti, nel raccontare, per immagini o attraverso la narrazione, il viaggio degli emarginati, degli stranieri, degli altri da sé, in una parola, di coloro che rischiano ogni giorno, di fronte all’indifferenza, di diventare invisibili.

Le lezioni-laboratorio, sia di cinema che di scrittura creativa, sono state molto partecipate.

I cortometraggi, originali ed inediti, hanno raccontato, in dieci minuti, il centro storico della città, soprattutto nelle scene in esterni, utilizzando, laddove erano previsti dialoghi o una voce narrante fuori campo, anche una lingua diversa dall’italiano.

La cerimonia di domani al “Rendano” avrà inizio proprio dalla proiezione dei cortometraggi, tra i quali una giuria di esperti sceglierà i vincitori. Previsto anche un riconoscimento della critica.

Anche per la sezione di scrittura creativa saranno premiati i primi tre migliori racconti ed anche in questo caso sarà assegnato il riconoscimento della critica.

Commenta

loading...