“Note d’estate”: le musiche di Anton Eberl e di Johannes Brahms questa sera alla casa della Musica di Cosenza · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

“Note d’estate”: le musiche di Anton Eberl e di Johannes Brahms questa sera alla casa della Musica di Cosenza

Print Friendly, PDF & Email

COSENZA – “Note d’estate” è il ciclo di concerti, dislocati in diversi punti della città, che il Conservatorio di musica “Stanislao Giacomantonio” di Cosenza offre nel periodo giugno-luglio. Il prossimo appuntamento è con il Trio Leonardo Cattedra (clarinetto), Sandro Meo (violoncello) e Francesco De Zan (pianoforte), che eseguirà musiche di Eberl e Brahms alla Casa della Musica, giovedì 22 giugno alle ore 20,30. L’ingresso è libero, come di consueto alle manifestazioni del Conservatorio.

I Maestri Cattedra, Meo e De Zan, docenti al “Giacomantonio”, sono concertisti di lungo corso che si esibiscono regolarmente in diverse formazioni presso qualificate istituzioni italiane e straniere. Hanno al loro attivo incisioni discografiche ed esperienze artistiche di valore riconosciuto.

Il programma del concerto prevede due ampi brani per questo organico di musica da camera che mescola i timbri di strumenti molto diversi fra loro, clarinetto, violoncello e pianoforte. Dal Classicismo viennese proviene Anton Eberl (1765-1807), amico e allievo di Mozart, con il suo Grand Trio op. 36; nelle atmosfere del tardo Romanticismo tedesco si colloca il Trio op. 114, composizione dell’ultimo periodo creativo di Johannes Brahms (1833-1897).

pubblicità

loading...