Liquori preparati con prodotti calabresi, una grande avventura. Il “coriglianese” Claudio Garofalo nel team del Vecchio Magazzino Doganale · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

Liquori preparati con prodotti calabresi, una grande avventura. Il “coriglianese” Claudio Garofalo nel team del Vecchio Magazzino Doganale

liquori_claudio_garofalo_e_giuseppe_surianoMONTALTO UFFUGO (COSENZA) – Definire interessante il percorso di ricerca e sviluppo delle piante calabresi avviato da Ivano Trombino, titolare del Vecchio Magazzino Doganale, sarebbe a dir poco riduttivo. Basti pensare che questo dinamico produttore di Montalto Uffugo da oltre 23 anni opera nel settore e da 4 svolge un certosino lavoro mirato alla valorizzazione dei profumi e dei sapori del territorio.

Ultimamente, si è imposto sia in Italia che all’estero, durante i grandi eventi di settore, grazie alla peculiarità dei liquori e distillati ideati e preparati con cura e dovizia di particolari, dando inoltre vita ad un affiatato team di barman che provengono da tutta la Calabria e che lo accompagna nei più importanti appuntamenti. Del team fa parte anche il giovane e competente Claudio Garofalo, coriglianese d’adozione, erede di una gloriosa tradizione campana, e in particolare partenopea. Quest’ultimo, infatti, porta avanti, unitamente ai suoi fratelli, la grande impresa di famiglia operante nel mondo della pasticceria e della ristorazione, nel solco dell’indimenticabile papà Michele.

Si tratta, quindi, di un significativo attestato di stima per Claudio Garofalo, che rende onore e lustro alla città di Corigliano, alla Piana di Sibari, all’intera provincia cosentina, rappresentando questa importante fetta di territorio nel team di Ivano Trombino. Numerosi i consensi finora ricevuti sia in Italia che all’estero per i prodotti naturali del Vecchio Magazzino Doganale, tra i quali spicca l’Amaro Jefferson, che si basa sulle arance di Bisignano, sul rosmarino di Montalto Uffugo, sul bergamotto di Roccella Jonica, sull’origano di Palombara. Grande attenzione è riservata a tutte quelle che sono le risorse locali, dai limoni di Rocca Imperiale al Biondo di Trebisacce, e chissà quanti saranno i prodotti calabresi che questo ormai collaudato team sarà in grado di far conoscere e apprezzare.

Di recente, il gruppo di barman ha partecipato ad importanti manifestazioni svoltesi presso antichi manieri della Calabria, da quello di Rocca Imperiale a quello di Cosenza, richiamando l’attenzione di cittadini, operatori del settore, istituzioni. E chissà se presto anche il Castello di Corigliano potrà ospitare un simile evento. Da evidenziare anche la partecipazione del gruppo alla manifestazione “The Gin Day”, tenutasi nei giorni scorsi a Milano, vera e propria vetrina internazionale ed occasione di confronto.

L’auspicio è che questa autentica avventura vada avanti nel tempo e sia foriera di sempre maggiori risultati, perché basata sullo spirito d’iniziativa di giovani e sulla loro sapiente opera incentrata sulla bontà dei sapori e profumi di Calabria.

Commenta

loading...