Fusione Corigliano-Rossano, al via tavoli Tecnico-Politici · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

Fusione Corigliano-Rossano, al via tavoli Tecnico-Politici

Incontro Comitato 14 novembreAREA URBANA CORIGLIANO – ROSSANO (COSENZA) – Fusione, continuare a ricercare prima ed in vista dell’indizione del referendum, i punti e percorsi comuni da intraprendere, a partire dalla fotografia del quadro finanziario dei due enti. Avviare, in questa prospettiva, un processo di analisi e verifica che interessi, a 360 gradi, tutti i settori. Continuare a sensibilizzare le rispettive popolazioni sull’importanza del progetto di unificazione delle due realtà.

Sono, questi, gli obiettivi, dell’incontro tenutosi ieri mattina, venerdì 28, presso la sede municipale della Città del Castello Ducale tra gli assessori al bilancio di Corigliano Mauro Stellato e di Rossano Nicola Candiano.

Al confronto hanno partecipato, portando il proprio contributo, anche il Sindaco Giuseppe Geraci, il vice Franco Oranges, gli assessori Tommaso Mingrone e Raffele Granata ed il Presidente del Consiglio Pasquale Magno.

Erano presenti anche i dirigenti comunali dei rispettivi uffici Giovanni Santo e Antonio Le Fosse che hanno contribuito a mettere sul tavolo della discussione gli indicatori finanziari dei due enti per verificare analogie, criticità e soluzioni e per condividere esperienze.

Il neo assessore al bilancio Candiano ha espresso soddisfazione per l’incontro risultato a tutti positivo e proficuo.

Vi è stata unanime condivisione sul fatto che il confronto sul tema della FUSIONE debba intensificarsi, strutturarsi ed estendersi a tutti i settori della vita amministrativa, per giungere preparati all’appuntamento dell’unificazione delle due municipalità.

In un prossimo futuro saranno programmati incontri tra le due Amministrazioni Comunali e tavoli di confronto tecnico-politico tra i responsabili delle varie aree di intervento di competenza comunale, che andranno ad aggiungersi a quelli già in atto per la pianificazione urbanistica, l’attrazione dei fondi comunitari, la realizzazione di opere importanti come l’Ospedale e l’impianto consortile di depurazione.

Commenta

loading...