Corigliano, intitolazione sagrato chiesa San Francesco a Frà Giovanni Laganà · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

Corigliano, intitolazione sagrato chiesa San Francesco a Frà Giovanni Laganà

CORIGLIANO CALABRO (COSENZA) – VI Centenario della nascita di San Francesco da Paola, a conclusione delle celebrazioni in onore del Patrono verrà intitolato il sagrato antistante la Chiesa di San Francesco di Paola a Frà Giovanni LAGANà, fratello laico dell’Ordine dei Minimi, deceduto a Corigliano il 7 ottobre 1984. Per l’occasione verrà presentato il libro SAN FRANCESCO DI PAOLA E IL MIRACOLO DELL’ACQUA A CORIGLIANO CALABRO di Padre Giovanni COZZOLINO, parroco del Santuario.

A darne notizia è il Sindaco Giuseppe GERACI precisando che la funzione si svolgerà VENERDì 30 GIUGNO.

Alla fine della cerimonia il Primo Cittadino e i Padri dell’Ordine dei Minimi consegneranno una pergamena in segno di riconoscenza alla memoria di quanti, dagli anni 40 fino ai giorni nostri, hanno contribuito al ritorno dei figli di San Francesco, alle opere del Santuario e alla elevazione del culto in onore del Patrono.

L’opera di Padre COZZOLINO richiama l’evento della scopertura della stele collocata dall’Amministrazione Comunale nel Bosco dell’Acqua, in contrada PRASTìA,  per commemorare il miracolo dell’acqua compiuto dal Santo durante la sua permanenza a Corigliano (1476-1478).

Frà Giovanni LAGANà nacque a Bucita il 2 novembre 1911 e fu accettato nel convento di Paola il 6 ottobre 1932. Viene trasferito a Corigliano, sede della IV Casa dell’Ordine dei Minimi, nel 1961. Si distinse per l’affabile disponibilità e per la grande laboriosità, specialmente nelle opere di abbellimento e restauro del Santuario e del Convento. È stato faro per l’Ordine, per le famiglie e la comunità, punto di riferimento per i giovani, amico leale e sincero che ha servito umilmente la Città fino alla fine dei suoi giorni.

Commenta

loading...