Marathon degli Aragonesi: Giuseppe Di Salvo e Luminita Ionela Molinaro sono re e regina dell’imperticata, · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

Marathon degli Aragonesi: Giuseppe Di Salvo e Luminita Ionela Molinaro sono re e regina dell’imperticata,

Print Friendly, PDF & Email

CASTROVILLARI – Gara avvincente, dura, tra panorami naturali mozzafiato. Anche l’edizione 2017 ha regalato tanto spettacolo lungo il percorso.

La Marathon degli Aragonesi, organizzata dall’Asd ciclistica Catrovillari, presieduta da Antonio Limonti, ha visto trionfare il bikers siciliano Giuseppe Di Salvo (Asd Baaria) che ha chiuso il percorso di 64 km con il tempo di 03.15.52. Dietro di lui il leader della classifica 2017 del Trofeo dei Parchi Luigi Ferritto (Asd Team Giannini) con 03.17.34 che mantiene il primo posto in classifica generale. Terzo sul gradino del podio Giuseppe Zagarella (Team Lombardo Bike) con 03.20.52. Quarto e quinto posto rispettivamente per Mirko Farnisi (Team Lomborado Bike) con il tempo di 03.20.53, e Marco Ioppolo (Asd Ciclo Record) che chiude la gara in 03.27.12.

La più veloce tra le donne in Marathon è stata Luminita Ionela Molinaro (Ciclicima) che ha fermato il timer di gara a 04.22.58 salendo sul gradino più alto del podio della tappa di Castrovillari. Alle sue spalle con 04.29.37 Elizabeth Simpson (Asd Mongibello Mtb Team) che ha chiuso l’anello tra i monti del Pollino in 04.29.37. Terzo posto per la beniamina di casa, Maria Lucia Minervino (Asd Ciclistica Castrovillari) che grazie al tempo di 04.29.38 conserva la leadership generale di categoria per il Trofeo dei Parchi Naturali. Seguono con 05.43.09 Antonella Capone (Asd Cyclon Store.it) al quarto posto e Simona Quarta (asd Teknobike) con 05.53.17 al quinto posto.

Grande spettacolo ed agonismo lungo i passaggi variegati della gara che si è sviluppata nei territori montani dei Comuni di Castrovillari, Frascineto e Civita. A tratti aspro e soleggiato, con le caratteristiche lunari, poi la dura salita dell’Imperticata, il bosco della Fagosa, prima della veloce discesa di Colle Marcione ed il rientro al Villaggio marathon allestito dagli organizzatori nel parco giochi comunale. «Una gara dura ma bella» ha dichiarato a caldo sul traguardo Luminita Molinaro che ha mostrato i muscoli sul percorso che è tra i più duri del Trofeo dei Parchi Naturali. Soddisfatto della sua prova anche Giuseppe Di Salvo che dalle prima battute di gara ha fatto capire che oggi era venuto sul Pollino con l’intenzione di portare a casa la vittoria. La sua gamba agile lungo i tornanti dell’Imperticata e le doti da velocista in discesa hanno fatto la differenza rispetto agli avversari che ha lasciato alle sue spalle.

Sul percorso della Point to Point di 47 km si è imposto invece il giovanissimo Francesco Favale (Carbonhubo Cmq Infotre) con il tempo di 02.22.42 lasciandosi alle spalle Salvatore Fidone (Team Lombardo Bike) che ha chiuso il percorso con il tempo di 02.26.26 e Alex Palermo (Asd Super Team) terzo sul podio con il tempo di 02.27.00.

A Luca De Salve (Asd Mtb Group Matino) il primo posto sul podio del percorso Escursionistico. Secondo piazza per Antonio Iaria (Asd Apromontebike), terzo posto per Giancarlo Volpe (Ciclisti del Pollino).

Soddisfatti gli organizzatori che hanno registrato grande interesse e partecipazione da parte degli atleti provenienti da ogni parte d’Italia e che hanno assicurato spettacolo ed agonismo senza tradire le aspettative di una gara che attraversa un Pollino inedito tutto da scoprire e valorizzare. Presupposto che accompagna l’Asd Ciclistica Castrovillari per la realizzazione di questo evento di sport ma anche di turismo ecocompatibile con il contesto naturale dell’area protetta più grande d’Italia.

Un grande lavoro di squadra che ha coinvolto tantissimi volontari per garantire una gara spettacolare e vibrante, da veri duri, ma disputata in tutta sicurezza. A tutte le forze in campo, anche quelle delle forze dell’ordine, al Parco Nazionale del Pollino ed alle municipalità coinvolte nel percorso di gara il ringraziamento speciale dell’organizzazione per questa strepitosa edizione 2017. Dopo le premiazione di rito ed il disallestimento del percorso gara è già tempo di pensare all’edizione 2018. Tutti i dati ufficiali della gara su http://www.mtbonline.it/

pubblicità

loading...