“Gatto da guardia” aggredisce sette Pit Bull · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

“Gatto da guardia” aggredisce sette Pit Bull

Gatto da guardia aggredisce sette Pit Bull  VICTORIA (CANADA) – Si chiamerà anche Baby, ma quello che ha combinato ha dell’incredibile. Sette Pit Bull sarebbero stati aggrediti da un gatto di 16 anni, finendo dal veterinario per le unghiate e i morsi ricevuti. Un trattamento riservato anche ai loro proprietari, intervenuti per dividerli e usciti dalla zuffa con graffi ed escoriazioni. A parlare sono le foto e la parcella del veterinario di 222 dollari, circa 200 euro, rimborsati alla famiglia del cane più grave.

A raccontare quanto accaduto a Victoria, in Canada, magari esagerando un po’, è il proprietario del gatto, il signor Thompson, alThe Vancouver Sun. «Il mio Baby è molto protettivo. Era un micetto abbandonato, l’ho preso quando aveva pochi giorni», dice l’uomo, che ha assistito all’aggressione. «Li ho visti avvicinarsi troppo al giardino e il gatto si è gonfiato tutto, poi ha iniziato a soffiare: è stato impossibile evitare che li aggredisse – conclude -. Mia moglie ha avvertito i padroni, ma purtroppo non l’hanno presa sul serio».

«L’ospedale veterinario pensava fosse stato un procione ad aggredire il mio cane – racconta la proprietaria di Bandida, Javiera Rodriguez, anche lei graffiata dal “gatto da guardia”-. Ora è sotto antibiotici, avrebbe potuto perdere l’occhio». Agli altri sei cani è andata meglio: stavano passeggiando sul marciapiede in gruppo, insieme ai proprietari, quando proprio Bandida pare essersi avvicinata troppo a Baby, scatenando la sua ira nonostante il fare amichevole.

La Stampa

Commenta

loading...