L’Assessore Nicola Mayerà rassegna le sue dimissioni nelle mani del Sindaco Occhiuto · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

L’Assessore Nicola Mayerà rassegna le sue dimissioni nelle mani del Sindaco Occhiuto

Print Friendly, PDF & Email

nicola_mayera_cosenzaL’Assessore ai Fondi dell’Unione Europea e Nuova Programmazione comunitaria, alla Scuola, Internazionalizzazione, Smart City e alla Mobilità Sostenibile Nicola Mayerà ha rassegnato nelle mani del Sindaco Mario Occhiuto le sue dimissioni dalla Giunta.

Queste le motivazioni fornite dall’Assessore Mayerà al Sindaco dopo la sua decisione:

“Gli eventi di queste ultime ore e le dichiarazioni lette questa mattina sulla stampa non possono che indurmi a percorrere una e una sola strada, quella di rimettere il mio incarico nelle mani di chi, il 28 giugno del 2013, me lo ha conferito: il Sindaco Mario Occhiuto.
Non sono mai stato abbarbicato alle poltrone, né avrei mai fatto le barricate nel momento in cui ho constatato che non sussistono più le condizioni oggettive per restare al mio posto.

E’ evidente che la mia decisione non poteva non essere assunta se non dopo aver avuto un colloquio, peraltro molto cordiale e proficuo, con il Sindaco Mario Occhiuto. Un incontro che ho avuto questa mattina, dopo che, nei giorni scorsi, per reciproci impegni, non si era ancora potuto concretizzare.

Sono perfettamente consapevole che, con il passare del tempo, gli scenari politici possano, come in questo caso, subire dei mutamenti e dar luogo ad atteggiamenti non perfettamente compatibili con quella serenità di giudizio che, in casi come questo, sarebbe auspicabile.

Le logiche della politica oggi non sempre riflettono, purtroppo, valutazioni che dovrebbero afferire alla sfera dell’impegno, della continuità dei risultati, della mole, non indifferente, dei progetti in cui si è creduto, alcuni dei quali già realizzati ed altri che, ancor di più, avrebbero meritato il giusto coronamento. Come, tanto per citare un esempio, le azioni di mobilità sostenibile per la realizzazione di porte intermodali (transport hub) che avrebbero permesso alla popolazione residente di riappropriarsi del territorio urbano e a quella della provincia di avere comodi servizi per entrare nel centro cittadino. Non mi sembra questo il momento per attardarmi a compilare elenchi delle cose fatte che potrebbero apparire autocelebrativi. Non sarei, però, obiettivo nei confronti dei cittadini, se omettessi di ricordare alcuni risultati raggiunti durante la mia permanenza nell’esecutivo guidato da Mario Occhiuto.

A cominciare dalla Zona Franca Urbana, nella quale si riassumono le agevolazioni fiscali e contributive in favore delle micro e piccole imprese ubicate nel centro storico di Cosenza e alle quali hanno fatto seguito le altre tipologie di agevolazioni che l’Amministrazione comunale ha voluto riconoscere alle aziende in difficoltà della Zona di Piazza Bilotti e quelle riconosciute ai cittadini residenti nella città storica (premialità sulla tassa sui rifiuti e sull’IMU).

Tra le altre realizzazioni di rilievo di cui è necessario far menzione, c’è poi il Piano Generale della Sosta, attraverso il quale si è dato seguito all’esigenza di meglio disciplinare i flussi di traffico all’interno del territorio cittadino, riconsiderando il commercio quale significativa, tradizionale ed insostituibile risorsa per la città di Cosenza e rispondendo, inoltre, alle sollecitazioni dei cittadini residenti che hanno richiesto una maggiore fruizione dei parcheggi di superficie.

Durante il mio assessorato si è inoltre proceduto alla razionalizzazione del mercato del Lungo Busento che si è esteso fino a Lungo Crati, con la rivitalizzazione della zona e, da ultimo, ma non in ordine di importanza, nuovo impulso hanno ricevuto tutte le attività di mobilità urbana grazie, soprattutto, all’implementazione della circolare veloce Cosenza-Rende-Unical. Senza contare le esenzioni totali per la popolazione anziana e l’ultimo intervento con la Regione Calabria per calmierare le tariffe urbane, di prima e seconda fascia, allo scopo di incentivare l’utilizzo del mezzo pubblico e di far diminuire il numero degli abusivi.

Inoltre, grazie alla realizzazione, in partenariato con Telecom, della nuova rete in fibra ottica NGAN (Next Generation Access Network), Cosenza può essere annoverata tra le prime città d’Italia a vantare infrastrutture telefoniche di nuova generazione, banda ultralarga (ultrabroadband), già pienamente operative al servizio di cittadini e imprese. E’ stato avviato poi un accurato lavoro di monitoraggio, con il coordinamento dell’Università della Calabria, per la mitigazione del rischio idrogeologico connesso allo smottamento verificatosi in contrada Fiego a Donnici.

Un’attività accompagnata da una scansione con strumentazione laser scanner 3D che porterà alla successiva installazione di sensori di profondità e quindi ai lavori di ripristino dell’area.

L’elenco potrebbe continuare ancora, anche in virtù delle molteplici deleghe assegnatemi nel tempo dal Sindaco Occhiuto che non ha mai tralasciato di incoraggiarmi e spronarmi a realizzare i progetti comuni nell’interesse della cittadinanza, senza lesinare consigli preziosi da esperto urbanista. E’ a lui, anzitutto, che rivolgo il mio ringraziamento per la fiducia accordatami e per l’esaltante esperienza che mi ha fatto vivere. Ringrazio, parimenti, i colleghi di Giunta con i quali ho, dall’inizio del mio mandato di assessore, costruito rapporti professionali e personali improntati alla collaborazione, alla lealtà, alla correttezza e all’amicizia sincera. Un doveroso ringraziamento anche ai rappresentanti del Consiglio comunale, a cominciare dal suo Presidente.

Al Sindaco Mario Occhiuto e al suo esecutivo auguro, infine, di proseguire con nuovo slancio, anche con gli apporti che arriveranno dal mondo femminile, la loro azione al servizio della città per raggiungere quegli obiettivi che insieme ci eravamo prefissati”.

pubblicità

loading...