Lucio Presta presenta il programma elettorale: “Amo Cosenza Solidale” · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

Lucio Presta presenta il programma elettorale: “Amo Cosenza Solidale”

amo_cosenza_lucio_prestaCOSENZA – Sostegno, azione e solidarietà. Sono queste le parole chiave di uno dei primi punti programmatici su cui intende incentrare la sua campagna elettorale Lucio Presta, Presidente e fautore della lista Amo Cosenza e candidato a sindaco della coalizione di centro sinistra alle prossime elezioni amministrative della città di Cosenza.

Un piano semplice ma efficace e nel contempo razionale e duraturo nel tempo, quello ideato da Amo Cosenza, che mira a contrastare il fenomeno dell’esclusione sociale, della povertà e dello spreco alimentare attraverso una serie di iniziative che puntino alla salvaguardia della dignità umana. Al centro del progetto, la volontà di coinvolgere le numerose associazioni presenti sul territorio e di istituire un gruppo di esperti con competenze multidisciplinari, che assicuri continuità alle azioni di welfare, garantendo efficienza delle risorse e sostenibilità economica delle stesse.

Secondo il programma, suddiviso in più step, in una prima fase, tre dovrebbero essere le azioni a supporto: un servizio mensa che eroghi almeno un pasto al giorno ai soggetti riconosciuti in condizione di necessità dai servizi sociali, un sistema di offerta alle famiglie bisognose in cui è inclusa la consegna a domicilio di beni alimentari in avanzo e l’installazione di piattaforme tecnologiche (app) finalizzate a diffondere la cultura del mancato spreco.

Nella seconda fase, incentrata sulla costituzione di un Centro di Ricerca a supporto del comune per la ricerca e la sperimentazione di strumenti di finanza sociale, l’obiettivo diventa, invece, quello di analizzare i migliori risultati di altri territori al fine di implementarli in quello cosentino, misurandone i risultati conseguiti e mettendo a frutto nuove idee nel segno dell’innovazione sociale. Una seconda fase, dunque, in cui oltre ad incrementare le azioni iniziali, si va a dare spazio a progetti di finanza alternativa (crowfunding, microcredito, ecc) per le piccole imprese, allo scopo di garantire maggiore occupazione sul territorio.

Trasformare, insomma, Cosenza in modello di città virtuoso per la politica e l’economia, questo il principio fondante di Amo Cosenza solidale, attraverso la messa in campo di azioni mai sperimentate prima nella città dei bruzi, basate su principi di sensibilità, solidarietà e carità umana.

Ufficio Stampa Amo Cosenza

Commenta