Cosenza, breve seduta del Consiglio comunale: approvati tutti i punti all’ordine del giorno · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

Cosenza, breve seduta del Consiglio comunale: approvati tutti i punti all’ordine del giorno

COSENZA – Breve seduta questa mattina del Consiglio comunale, riunitosi sotto la Presidenza di Pierluigi Caputo. L’assemblea consiliare ha approvato con 16 voti favorevoli i punti all’ordine del giorno senza dar luogo a discussione, considerata la trattazione preliminare nella competente commissione consiliare.
Dopo aver approvato l’aggiornamento del compenso del Collegio dei revisori, con il voto contrario del consigliere Enrico Morcavallo e l’astensione del consigliere Marco Ambrogio, il Consiglio ha dato il via libera anche all’anticipazione di liquidità consentita dalla legge di bilancio 2019, strumento attraverso il quale viene data ai Comuni l’opportunità di ottenere dal sistema bancario un’anticipazione di liquidità di cassa per favorire la riduzione dei tempi di pagamento della Pubblica Amministrazione. Anche in questo caso si è registrato il voto contrario del consigliere Morcavallo e l’astensione del consigliere Ambrogio.
Ultimo punto all’ordine del giorno approvato dal Consiglio comunale (con il voto contrario di Enrico Morcavallo) l’autorizzazione all’acquisizione, a titolo non oneroso, al patrimonio dell’Ente, di alcuni immobili di proprietà statale. Si tratta di un immobile, derivante da procedura ex.art.640 codice penale, ubicato in via Torre Alta e di un immobile derivante dall’eredità giacente del signor Francesco De Luca: ruderi di vetusta porzione di fabbricato nella città vecchia con accesso da Piazzetta Toscano. Per un terzo immobile, denominato “Ricovero antiaereo” si è ritenuto, alla luce di ulteriori valutazioni delle schede descrittive, di dover, per il momento, soprassedere all’acquisto, in quanto l’immobile appartiene alla categoria dei beni dichiarati di interesse storico-artistico dalla Direzione regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Calabria. Per quest’ultimo immobile sarà, pertanto, necessario attivare le procedure previste dalla legge, rivolgendo l’istanza alla locale Direzione regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Calabria e alla Direzione Regionale dell’Agenzia del Demanio.

Commenta

loading...