Cosenza, l’11 novembre Consiglio comunale con dichiarazione del dissesto finanziario · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | cronaca, news, notizie, sport, politica, chiesa, attualita', Cosenza, Rende, cosentino, Calabria

Cosenza, l’11 novembre Consiglio comunale con dichiarazione del dissesto finanziario

COSENZA – Il Presidente del Consiglio comunale Pierluigi Caputo ha convocato la massima assemblea cittadina per lunedì 11 novembre, alle ore 11,00, in prima convocazione.
All’ordine del giorno figurano i seguenti punti:
– la sdemanializzazione di due reliquati di strade comunali;
– la designazione di un delegato (ex art. 203 del D.lgv 16/4/1994, n. 297) per il rinnovo del Consiglio di Amministrazione del Convitto Nazionale Statale “B. Telesio” di Cosenza;
– il riconoscimento di legittimità dei debiti fuori bilancio, ai sensi dell’art. 194 comma 1 lett.a) del decreto legislativo 18/08/2000 n. 267, derivanti da pagamenti effettuati dal Tesoriere Comunale nel corso dell’anno 2018, per azioni esecutive intraprese a seguito di sentenze notificate all’Ente;
– il riconoscimento di legittimità di debiti fuori bilancio, ai sensi dell’art. 194, comma 1, lett. a) del decreto legislativo 18/08/2000, n. 267, derivanti da sentenze esecutive;
– la ratifica della deliberazione di Giunta comunale n. 110 del 3 ottobre 2019 “Variazione di cui agli articoli 175, comma 4 e 5-bis lett.d), comma 5-quater lettera “e” del T.U.E.L. al Bilancio di previsione 2019 – 2021”;
– la ratifica della deliberazione di Giunta comunale n. 114 del 11 ottobre 2019, recante “Variazione di cui agli articoli 175, comma 4 e 5-bis lett.d), comma 5-quater lettera “e” del T.U.E.L. al Bilancio di previsione 2019 – 2021”;
– l’approvazione del bilancio consolidato dell’esercizio 2018 ai sensi dell’art. 11-bis del d.Lgs. n. 118/2011;
– la dichiarazione di dissesto finanziario (art. 246 del TUEL n. 267/2000 e ss.mm.).
L’eventuale seduta di seconda convocazione è prevista per martedì 12 novembre, alle ore 15,00.

Commenta

ti potrebbe interessare anche...

pubblicità