Il Presidente Nazionale della LIPU, Fulvio Mamone Capria, in visita alla storica sezione di Rende · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

Il Presidente Nazionale della LIPU, Fulvio Mamone Capria, in visita alla storica sezione di Rende

Print Friendly

Consegna targaARCAVACATA di RENDE ( CS) – Riceviamo dalla Sezione provinciale LIPU, Delegazione di Rende (Cs) e pubblichiamo volentieri.

Il primo maggio è stato un giorno importante per la delegazione provinciale LIPU di Rende, la visita di Fulvio Mamone Capria, Presidente Nazionale della LIPU, ha assunto un significato forte per i volontari impegnati da quasi trent’anni sul territorio.La visita ha voluto essere un ringraziamento per tutto il lavoro svolto con passione e impegno per la tutela dell’ambiente naturale e della biodiversità. Una visita che ricorre in un momento storico importante per la LIPU che compie in Italia i suoi primi 50 anni di vita.

I soci e i volontari hanno accolto il Presidente nella sede di Via Bertoni in Arcavacata di Rende, in un clima festoso e amichevole che ha rafforzato e rinvigorito lo spirito associativo.

“Dal lontano 1986, anno della sua istituzione, la delegazione di Rende ha puntato da sempre sull’educazione dei giovani e della comunità locale alla conoscenza e al rispetto dell’ambiente con attività didattiche nelle scuole e nelle piazze, visite guidate in natura, e non ultimo il progetto “Cicogna bianca” che dal 2003 punta a favorire il ritorno e la nidificazione di questa specie in Calabria” ha sostenuto Roberto Santopaolo responsabile provinciale della sezione rendese della LIPU.

Il Presidente ha ringraziato per la calorosa accoglienza, ricordando l’importanza che ha avuto la LIPU a Rende in questi anni nonché il ruolo della LIPU su tutto il territorio nazionale in questi primi 50 anni: dalle lotte contro la caccia indiscriminata degli anni 60/70, al supporto dato alla Comunità Europea per l’emanazione della Direttiva Uccelli, alla nascita dei primi centri di recupero e cura degli animali selvatici, all’istituzione di Oasi e Aree protette, alle campagne contro il bracconaggio, le cacce in deroga e per un’agricoltura sostenibile.

“I soci e i volontari con il loro impegno quotidiano sono il cui cuore pulsante di questa bellissima realtà associativa che è la LIPU, grazie a loro tutto questo è stato possibile. Gli attuali impegni sono atti a rafforzare le direttive comunitarie, dal disegno di legge #scuoleverdi, per una piccola grande rivoluzione nell’edilizia scolastica italiana al lancio del programma strategico “La natura salverà l’Italia”, che contiene 92 obiettivi di conservazione della biodiversità, tutela degli uccelli e cultura ecologica”, ha sottolineato Fulvio Mamone Capria nel suo interessante intervento.

Gruppo LIPULa visita del Presidente LIPU si è conclusa con un sopralluogo ad alcuni siti di nidificazione della Cicogna bianca in Valle Crati (Luzzi e Bisignano), dove il Presidente ha potuto osservare varie coppie impegnate nella cova e nell’alimentazione dei nuovi nati constatando personalmente il successo del progetto, che dal 2003 ad oggi ha visto ben 17 coppie di cicogna su 17 presenti in Calabria, scegliere le piattaforme nido installate dalla LIPU di Rende in collaborazione con l’Enel.

La visita del Presidente LIPU è anche coincisa con la nascita dei piccoli di cicogna in uno dei nidi visitati, quello che la sezione di Rende ha voluto affidargli come genitore adottivo nell’ambito della campagna promozionale “Adotta una cicogna” (www.lipurende.it).

“La visita del Presidente ci gratifica e dimostra quanto forte e coesa sia la squadra LIPU che sicuramente saprà affrontare le nuove sfide con forza e determinazione” hanno infine sostenuto i volontari LIPU definendo l’esperienza bellissima e gratificante.

Redazione

pubblicità

loading...