A Rende una due giorni “pizzesca” · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

A Rende una due giorni “pizzesca”

pizza-piu-lunga-del-mondo-500x278RENDE (CS) – Il 6 e il 7 giugno prossimi a Rende ci si ritrova intorno alla pizza più lunga del mondo?! Così pare visto che l’Amministrazione Comunale di Rende patrocina un evento organizzato dall’associazione Zeus volontariato ed ha intenzione di permettere a chiunque vorrà partecipare di addentare il primo pezzo di pizza in piazza San Carlo Borromeo e l’ultimo in Piazza Matteotti.

Quindi pronti il 7 giugno per una pizza di lunghezza pari a 1500 metri, per superare il record mondiale ottenuto in Spagna con 1141 metri di pizza. Tutto, naturalmente, registrato e validato con un notaio, un avvocato e un geometra che misurerà per poterla iscrivere nella Guinnes Word Records.

La manifestazione rientra in “RestateaRende 2015” ed ha un’apprezzabile finalità benefica: l’acquisto di un mezzo per disabili ed anziani che verrà donato al Comune di Rende. Vede inoltre un nutrito “cartellone” che prende il via nel primo pomeriggio del 6 giugno quando, nel piazzale della chiesa di San Carlo Borromeo, si esibiranno pizzaioli acrobatici, e artisti di strada; nel tardo pomeriggio poi si proseguirà in Piazza Matteotti, dove, con un maxi schermo, si assisterà alla grande finale di Champions tra Juventus e Barcellona. Dopo la partita ci sarà il concerto dei Sabatum Quartet. Il 7 giugno sarà il momento della maxi pizza. Parteciperanno alla realizzazione del record molte pizzerie di Rende, e di altre città calabresi; si prevede che in tutto saranno 100 gli operatori del settore, l’Associazione Pizzaioli Calabresi, con a capo il presidente Antonio Ventura. Inoltre saranno presenti all’evento anche le associazioni “Vola”, “Pagliassi” e Nasirossi di Lamezia Terme.

Prevista addirittura una diretta di questa full immersione più che pazzesca, pizzesca, a cura di Studio 54 Network.

Luisa Loredana Vercillo

Commenta