Rende, ufficialmente partita l’operazione “città pulita” · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

Rende, ufficialmente partita l’operazione “città pulita”

Print Friendly, PDF & Email

rende_sindaco_manna_2RENDE (CS) – Operazione chiesta con forza da parte del sindaco Marcello Manna, anche perché, non “è ammissibile vedere materassi, o altri rifiuti consistenti per terra. Ci vuole un minimo di buon senso e di civiltà”.

Il Comune di Rende insieme all’assessore D’Ippolito è quasi pronto a far partire un servizio di videosorveglianza, ma sono iniziate a fioccare le prime multe salate.

Il lavoro costante di Calabria Maceri non basta? Ed eccola la risposta del sindaco che ha richiesto anche l’aiuto della polizia provinciale per far tornare le cose ad un certo ordine. Sempre più spesso, infatti, arrivano nel Comune di Rende macchine cariche di rifiuti.

C’è da dire che ormai che in tutti i paesi circostanti sono stati tolti i cassonetti e Rende è l’unico comune che si ritrova ad avere questi cassonetti in pratica presi d’assalto dall’area urbana.

Gli orari? Nella notte o nelle prime luci del mattino, ma molti cittadini sono stati pizzicati anche alle 23.00. Anche alcune “oasi” sono state ben individuate dalla polizia municipale. E il comandante della polizia municipale di Rende conferma: “Il controllo del territorio è un controllo ormai fatto a tappeto. Questo problema va affrontato solo in questo modo. Questi comportamenti non sono affatto civili”.

Insomma dal Comune di Rende è chiara l’intenzione che con i “rifiuti selvaggi” non si scherza più. L’assessore D’Ippolito si aggiunge al coro di voci proveniente dal Comune di Rende e conferma che si sta lavorando tanto con “con lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani in avanzata fase di stesura”.

L’operazione “Città pulita” piace ai cittadini. Il consenso sulla rete è unanime.

pubblicità

loading...