Edifici scolastici, finanziate le indagini diagnostiche dei solai. Manna: “la sicurezza dei nostri bambini in cima alle nostre priorità” · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

Edifici scolastici, finanziate le indagini diagnostiche dei solai. Manna: “la sicurezza dei nostri bambini in cima alle nostre priorità”

rende_assessore_pia_santelliSono 63mila gli euro stanziati dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca per la riqualificazione e messa in sicurezza di cinque edifici scolastici ubicati nel territorio di Rende.

Lo scopo dell’intervento è di verificare le reali condizioni statiche dei solai, dei controsoffitti e degli elementi ad essi ancorati attraverso una campagna di Indagini Sperimentali e l’eventuale Verifica Statica/Analitica.

Le scuole interessate da tale manutenzione sono la media “Dante Alighieri”, la “P. De Coubertin”, la materna di  Quattromiglia, la scuola elementare di Arcavacata e quella di Rende centro.

In base alle diverse tipologie costruttive e alle direttive del tecnico incaricato dell’indagine saranno effettuate tutte le prove necessarie applicabili caso per caso, al fine di ottenere le migliori soluzioni, assicurando un livello ottimale di staticità.

Saranno effettuate, nello specifico, ispezioni  accurate delle strutture di ancoraggio di ogni elemento non strutturale dei soffitti, oltre ad indagini visive, strumentali e di rilievo appositamente documentate.

“Le nostre scuole – afferma il sindaco di Rende, Marcello Manna – devono diventare luoghi di eccellenza. Prestiamo attenzione, prima di ogni altra cosa, ai problemi strutturali e ambientali. La sicurezza dei nostri bambini, degli impiegati e del corpo docente è in cima alle nostre priorità”.

“Interventi essenziali – commenta l’assessore ai Lavori pubblici, Pia Santelli – per capire se esistono e dove sono eventuali criticità delle strutture scolastiche. Una misura tanto più importante alla luce del rischio sismico che caratterizza tutto il territorio calabrese”.

Commenta

loading...