Visita del sindaco di Rende Marcello Manna al poliambulatorio di Quattromiglia, quasi ultimati i lavori per la ristrutturazione di nuovi locali · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

Visita del sindaco di Rende Marcello Manna al poliambulatorio di Quattromiglia, quasi ultimati i lavori per la ristrutturazione di nuovi locali

rende_manna_poliambulatorio_quattromigliaRENDE (COSENZA) – Questa mattina il sindaco di Rende Marcello Manna, accompagnato dai consiglieri comunali Mario Bartucci e Mario Bruno, è andato a fare visita alla struttura del Poliambulatorio di Quattromiglia.

Ad accogliere il sindaco, il dottore Eugenio Mirabelli, responsabile del Poliambulatorio e il direttore del distretto, dottor Achille Straticò Asp 4 Medio Valle Crati.

Un incontro che è servito a verificare, a distanza di alcuni mesi, lo stato dei lavori per la ristrutturazione del poliambulatorio. Una ristrutturazione di locali che dovranno ospitare le nuove apparecchiature Tac e Risonanza Magnetiche. Nell’incontro si è parlato pure della necessità di costruire ,nello spazio antistante al poliambulatorio di Quattromiglia, un vero e proprio palazzo della sanità.

Era un vecchio progetto che si potrebbe riprendere ed è proprio per questo motivo che il sindaco di Rende ,nei prossimi giorni, chiederà un incontro con il direttore generale dell’Asp di Cosenza Raffaele Mauro. Ed è lo stesso sindaco di Rende che, al termine dell’incontro, precisa “il poliambulatorio di Quattromiglia non è solo eccellenza di Rende, ma dell’intera area urbana.

La soluzione di un palazzo della sanità unico mi affascina, anche perché il cittadino così può avere l’unico punto di riferimento per soddisfare le sue esigenze. La nostra disponibilità ad intraprendere questa strada è totale”.

L’obiettivo è anche quello di riattivare il nucleo di cure primarie “Rende Salute” che ha rappresentato negli anni passati un punto di riferimento per i tanti cittadini e per gli studenti universitari e che ottimi risultati ha dato in termine di prevenzione delle patologie croniche e di gestione dei codici bianco.

Sgravando così di molto l’afflusso improprio presso il pronto soccorso dell’Ospedale Annunziata.

Commenta

loading...