In contrada Dattoli di Rende una giornata di festa con la consegna del Centro Sociale · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

In contrada Dattoli di Rende una giornata di festa con la consegna del Centro Sociale

rende_dattoli_centro_socialeRENDE (COSENZA) – “Oggi è tempo di festa. Sono molto soddisfatto, nonostante la burocrazia che ogni giorno ti attanaglia e gli altri vari problemi tecnici siamo qui a consegnare uno spazio importante ai cittadini di Dattoli”. Cosi apre l’importante giornata nella periferia di Dattoli il sindaco di Rende Marcello Manna.

E, accompagnato dagli assessori Pia Santelli Marina Pasqua, taglia il nastro al centro sociale ritornato in vita dopo tanti anni di abbandono. Anche l’assessore ai lavori pubblici Pia Santelli ha dei ringraziamenti da fare soprattutto “all’ufficio tecnico comunale guidato dal dirigente Francesco Minutolo che si è speso tantissimo per risolvere i problemi impiantistici della sede, un ringraziamento doveroso va alla Rende Servizi per la manutenzione ordinaria della contrada. Insomma un gran lavoro di squadra ha dato un risultato straordinario che è quello della consegna ai cittadini di questo immobile importante”.

Tanti applausi e complimenti all’Amministrazione Comunale sono arrivati al sindaco di Rende da parte degli stessi cittadini di Dattoli che confessano: “per noi una giornata molto importante. Questo deve rappresentare un luogo di ritrovo di questo quartiere che va sempre di più curato in ogni suo aspetto”.

Tante sono state, infatti, le richieste al sindaco che ha promesso di ritornare presto per “ affrontare insieme tutte le criticità. Non mi piace promettere e poi non realizzare le cose, mi piace condividere e arrivare alla soluzione del problema”.

Per adesso è festa. L’amministrazione Manna ha portato a casa un buon risultato. Amministrare con determinazione e forza significa anche riportare in vita immobili comunali che sembravano ormai abbandonati e senza speranza. Ieri invece le luci si sono accese con il brindisi finale di un primo cittadino che si augura “ancora il meglio per questa bella contrada”.

Commenta

loading...