Accordo di programma Comune di Rende-Consorzio di bonifica integrale dei bacini meridionali del cosentino · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

Accordo di programma Comune di Rende-Consorzio di bonifica integrale dei bacini meridionali del cosentino

RendeRENDE (COSENZA) – Al Parco Robinson questa mattina al via i lavori da parte degli operai del Consorzio di Bonifica Integrale dei bacini meridionali del cosentino.

Il Comune di Rende con il consorzio ha siglato un accordo di programma “che comporta la realizzazione degli interventi nel territorio mediante la focalizzazione di indirizzi programmatori che rappresentino un concorso di sinergie tendenti al conseguimento di obiettivi unitari sia per il Consorzio che per il comune”.

Questo uno dei punti di un accordo di programma molto importante per il Comune di Rende, anche perché nell’accordo sono previsti lavori sul verde pubblico e la pulizia non solo del Parco Robinson, ma anche del torrente Emoli e del torrente Surdo. L’accordo di programma  tra comune e consorzio di Bonifica Integrale dei bacini meridionali del cosentino è un accordo dove tutti gli interventi contribuiscono alla salvaguardia del territorio.

Si mira principalmente a migliorare la qualità degli spazi di interesse pubblico. E questa mattina già da una prima “fotografia” risulta chiaro il lavoro fatto sugli alberi, le palme, con la cura del dettaglio e quella pulizia realizzata in maniera capillare senza lasciare nulla al caso. Gli operai hanno iniziato alle 7 di mattina e hanno staccato alle 14.00.

Il Comune di Rende nell’accordo di programma si è impegnato a “fornire al Consorzio eventuali materiali e mezzi meccanici necessari relativamente alla realizzazione degli interventi”. Il sindaco di Rende Marcello Manna augura buon lavoro agli operai del Consorzio e specifica che “i lavori previsti da questo accordo oltre alla valorizzazione e tutela ambientale, contribuiscono, in parte, a mitigare il dissesto idrogeologico del territorio comunale”.

Commenta

loading...