Confapi-Manna, insieme per il rilancio delle Aree Industriali Calabresi · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

Confapi-Manna, insieme per il rilancio delle Aree Industriali Calabresi

rende_confapi_2016RENDE (COSENZA) – Ieri mattina in Comune importante riunione operativa tra il sindaco di Rende Marcello Manna e il presidente della Confapi Calabria Franco Napoli. Una riunione operativa per un progetto ambizioso battezzato dal Comune di Rende e guidato dalla Confapi Calabria. Al centro della discussione il rilancio delle aree industriali calabresi ed è proprio il presidente Confapi che apre i lavori mettendo a fuoco l’argomento della giornata: “siamo convinti che le nostre aree industriali possono essere trasformate in posti migliori. Le aree industriali devono e possono diventare polo di attrazione per le aziende produttrici”.

Al tavolo, con il sindaco Manna, Franco Napoli non è solo, ma è accompagnato dal presidente Confapi Calabria Pasquale Mazzuca, dal dirigente Confapi Calabria (Aniem) Roberto Bonofiglio. E poi ancora presenti il vice presidente Confapi Pietro Lanzone, Carlo Senatore dirigente Confapi, Antonio Andreoli della Tian Srl e coordinatore filiere Confapi,  Pierfrancesco Multari consorzio di aziende dell’Alto Jonio Confapi e Ferdinando Morelli presente al tavolo in qualità di presidente del Consorzio per lo Sviluppo del Parco Industriale di Rende.

E nella discussione si è partiti proprio dall’area industriale di Rende che ormai è una realtà consolidata, ma nello stesso tempo ha fin da subito avuto con l’amministrazione Manna un dialogo costante e soprattutto ha ottenuto dalla stessa amministrazione agevolazioni fiscali gradite alle 300 aziende presenti nel territorio.

Il sindaco di Rende ,durante l’incontro, ha fatto presente di come “la nostra amministrazione ha sempre creduto nella rete. Ho detto ai miei assessori che in questa regione da soli non si va da nessuna parte. Bisogna unire le forze e quando si unisono le forze economiche per noi è soltanto una buona notizia. Ci siamo preoccupati fin da subito dell’area industriale di Rende- continua- Manna non solo per l’agevolazione fiscale, ma soprattutto il nostro obiettivo è quello di consentire al motore della città di essere servita a dovere. Speriamo che presto si concretizzeranno le nostre aspettative sul nuovo piano dei trasporti che dovrà varare la regione, un piano dove l’amministrazione comunale rendese ha messo al centro proprio l’area industriale. E nel 2017 finalmente avremo lo svincolo di Settimo che costituisce un punto di svolta fondamentale per  una maggiore comodità viaria dell’intera zona ”.

Soddisfatto Franco Napoli di una giornata da ricordare: “caro sindaco oggi abbiamo avviato le premesse per creare un fermento positivo che contagerà tutta la Calabria”.

Il laboratorio industriale della Calabria è ufficialmente aperto. Ed è già fissato il secondo appuntamento per il 24 ottobre. In quel giorno all’interno della fiera “Edilizia, energia, acqua e artigianato” si firmerà il protocollo d’intesa tra la Confapi, Comune di Rende e Unical per la valorizzazione delle aree industriali della Calabria.

Commenta

loading...