Al Parco Fluviale di Rende ritornano i Flussi Creativi · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

Al Parco Fluviale di Rende ritornano i Flussi Creativi

Print Friendly

RENDE (COSENZA) – Sabato 27 e domenica 28 maggio 2017 al Parco Fluviale di Quattromiglia di Rende va in scena la Quinta Edizione dei FLUSSI CREATIVI l’evento più atteso da migliaia di sportivi e appassionati calabresi, manifestazione ideata e promossa dall’associazione COLOR BAOBAB di Rende, che come per le passate edizioni regalerà alla città intera una straordinario fine settimana dedicato allo sport, alla musica e al gioco a contatto con la natura. Anche per questa edizione del 2017, gli ideatori Francesco Ciancio (Direttore Organizzativo) e Barbara D’Andrea (Presidente), hanno realizzato una kermesse ricca di spettacoli e attrattive combinando in un binomio di eleganza atletica e gioco outdoor, uno spettacolo unico e irripetibile in Calabria.

Oltre alle 40 associazioni partecipanti, alle decine di testimonial sportivi e artisti provenienti da tutta la Regione e alle centinaia di attività sportive e di intrattenimento offerte gratuitamente la quinta edizione dei FLUSSI CREATIVI.

Molteplici le attività sportive individuali, di squadra e di gioco partecipato; due le aree spettacoli, una dedicata alle esibizioni di danza, musica e cabaret, l’altra interamente dedicata alla Silent Disco del gruppo Keyakù Main Partner in evento , tanti i DJ di fama, che si daranno battaglia in contemporanea su tre canali, uno dal vivo due i Silent, in ultimo non poteva di certo mancare l’area dedicata ai più piccoli, tante le novità il gioco, la motricità e la creatività faranno da padrone in una piccola cittadella dedicata interamente al bimbo.

Oltre alle tante conferme, in rappresentanza dello sport in città l’organizzazione ha deciso di affidare il testimonial per questa V edizione ai piccoli campioni in erba del Rende Calcio rappresentati dal Presidente Coscarella, al quale il plauso di aver riportato il calcio sano in città posizionandolo nella giusta dimensione che merita; ci saranno le strabilianti performance artistiche delle ginnaste olimpioniche della storica scuola Kodokan di Sandro Mangiarano, le nuove evoluzioni di volteggio a passo di break dance promosse dai ballerini in stile B-Boy della Dark Souls Crew; non mancherà di certo il fitness, decine di istruttori e professionisti impegnati messi a disposizione dall’Elite Fitness di Rende e dalla Edonism di Cosenza della mitica maestra Manuela Broccolo; e poi le esibizioni dei campioni del Moay Boran del maestro Silvio La Ratta; il fantastico team e i bellissimi cavalli dell’associazione Quelli del Maneggio di Rende; tantissimi i campi sportivi outdoor per la pallavolo, il calcio, il badminton e il basket allestiti e attrezzati, come di consueto oramai, dal team del colosso sportivo DECATHLON, si potrà provare finanche un percorso avventura multidisciplinare a premi ideato dal team KRAW MAGA capitanato dal maestro Cariolo, e poi il rugby dei giovani atleti del Presidente Pezzano della scuola Rugby Rende, la subacquea della scuola Amphibian di Rende, le tante squadre professioniste della pallavolo, coinvolte dal professore Dario Rovito e poi innumerevoli gli spettacoli di intrattenimento crearti ad hoc per adulti e ragazzi; dalla musica dei AKUSTICATS di Cosenza alla Silent Disco dei mitici Siciliano, Aiello e Panthom, DJ icone della disco in città, si passa alla danza moderna della scuola di danza Denser della maestra Silvia Greco agli spettacoli delle conturbanti danzatrici del ventre dell’Harem Il Tempio delle Odalische delle maestre Carbone e Le Piane e poi ancora le fantastiche eques teatrali in chiave cosentina ideate e dedicate ai bambini dagli amici della “Compagnia di Piero” dell’associazione La Terra di Piero di Cosenza, e poi tante i laboratori ludici offerti dalle tante scuole per l’infanzia partecipanti, dalla attività di laboratorio e creatività alle attività di gioco motricità, dai giochi gonfiabili allo spettacolo clown, dal cantastorie al teatro di marionette e poi tanti premi e tantissimi gadget distribuiti dall’associazione Color Baobab, oltre alle tantissime attività, per chi, come ogni anno volesse semplicemente passare una giornata “in the river park” l’associazione COLOR BAOBAB ha previsto la classica copertina in stile scozzese, e per i più accaldati frutta e acqua fresca.Grazie ai tanti partner che sostengono l’iniziativa e in Primis, grazie al contributo del Sindaco Marcello Manna e dell’assessore allo sport e allo spettacolo Antonio Vilardi, sarà possibile anche per questa Quinta Edizione regalare alla città di Rende e a tutti i partecipanti due giornate straordinarie all’insegna del gioco, dello sport e del divertimento.

“FLUSSI CREATIVI” è una iniziativa, unica nel suo genere in Calabria, che mira principalmente a rendere il cittadino protagonista principale, coinvolgimento migliaia di giovani, adulti e ragazzi in ogni fascia di età in attività sportive, ricreative e di intrattenimento a contatto con natura.

Commentano gli ideatori Francesco Ciancio (Art Director) e Barbara D’Andrea (Presidente) – Dopo la maturata esperienza vissuta nelle passate edizioni, si è consolidata la consapevolezza che Il flusso creativo, artistico e culturale generato dalle sinergie professionali messe in campo da associazioni, centri sportivi, accademie, scuole, imprenditori e media, indirizzato al coinvolgimento attivo dell’intera cittadinanza è sinonimo di fonte di sviluppo socio-culturale nonché attrattore turistico-economico – Continua Francesco Ciancio (Art Director) – Sport e ambiente rappresentano, per noi, un connubio essenziale per la valorizzazione del territorio e dello sviluppo sociale di qualsiasi città, la promozione del benessere fisico a contatto con la natura, contribuisce alla rivitalizzazione delle aree verdi in città, luoghi di fondamentale importanza per la qualità urbana e per lo sviluppo economico.

“Le idee non nascono all’improvviso, nella testa di singoli individui geniali e visionari, chiusi a pensare nell’isolamento delle loro stanze. Le idee emergono da una dinamica creativa di scambio e connessione, nascono quando le persone si incontrano e si scambiano spunti e informazioni che insieme ricombinano, fino a mettere a fuoco concretamente l’idea creativa.

pubblicità

loading...