Legnochimica, attivato centro operativo comunale, non si riscontrano situazioni di gravi criticità ambientali · Cosenza Page CosenzaPage

Cosenza Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Cosenza, da Rende e dal cosentino, dalla Calabria.

Legnochimica, attivato centro operativo comunale, non si riscontrano situazioni di gravi criticità ambientali

RENDE (COSENZA) – Questa mattina è stato attivato il centro operativo comunale con il sindaco di Rende, il prefetto, il capo dipartimento della protezione civile regionale, il comandante provinciale vigili del fuoco e il dirigente Arpacal, responsabile del monitoraggio della qualità dell’aria. Una riunione operativa iniziata sul posto e poi continuata all’interno del Comune di Rende. La riunione è stata preceduta dalla relazione del rettore dell’Unical Crisci esperto in materia. Dalle informazioni e dalle prime notizie acquisite si è accertato che il materiale che sta bruciando, monitorato in tempo reale dalle unità mobili e fisse dell’Arpacal, è riferibile o compatibile con la combustione di materiale organico esclusivamente di origine vegetale, derivante dalla lavorazione di legname. Si esclude per tanto la combustione di qualunque tipo di materiale di altra natura. Sono in corso operazioni di spegnimento dell’incendio attraverso la messa in azione di 13 autobotti ad alta capacità fornite in gran parte dalla protezione civile della regione Calabria (15mila litri ognuna), tre idrovore ad alta portata dei vigili del fuoco che stanno riversando all’interno delle vasche un gettito continuo di acqua. Predisposte delle torri faro per illuminare a giorno tutta l’aria e consentire le operazioni di spegnimento anche durante il periodo notturno.

L’evoluzione del fenomeno è costantemente tenuto sotto osservazione da parte di tecnici della protezione civile e del vigili del fuoco e di apparecchi strumentali che campionano la qualità dell’aria nel settore interessato dall’evento. E’ in arrivo un elicottero che supporterà le operazioni di spegnimento degli uomini a terra. Quest’ultimo messo a disposizione da Calabria Verde munito da cestello di mille litri su richiesta della protezione civile regionale. Al momento non si registrano casi di ricorso a cure sanitarie. I cittadini possono chiamare il numero verde della sala operativa della Protezione Civile Calabria attivo 24 al giorno sette giorni su sette: 800222211. Il presidente della regione Calabria Mario Oliverio sta per raggiungere l’aria interessata. Pur ribadendo il contenuto dell’ordinanza emessa dal sindaco di Rende si comunica che in attesa dei risultati definitivi al momento non si riscontrano situazioni di gravi criticità ambientali.

Commenta

loading...